Uno dei nomi che potrebbe caratterizzare la prossima sessione estiva di Calciomercato è quello di Nikola Milenkovic. Il centrale serbo è pronto a lasciare la Fiorentina dopo un'annata piena di alti e bassi e un rendimento non sempre positivo rispetto a quanto successo lo scorso anno. Non mancano le società interessate a lui, sia in Italia che nel resto d'Europa. Uno dei club maggiormente interessati sarebbe l'Inter, ma occhio anche alla Juventus e ad alcuni club di Premier League, su tutti il Tottenham e il Manchester United.

Duello per Milenkovic

L'Inter avrebbe messo gli occhi su Nikola Milenkovic in vista della prossima estate. I nerazzurri potrebbero rivoluzionare il reparto arretrato, soprattutto alle spalle di De Vrij, Skriniar e Bastoni, visto che sono in scadenza di contratto tutti e tre i centrali di riserva: D'Ambrosio, Ranocchia e Kolarov. Il giocatore era stato accostato al club meneghino già la scorsa estate, ma in quel caso il suo arrivo era subordinato all'eventuale cessione di Skriniar, che piaceva molto al Tottenham ma per cui non è stato mai trovato l'accordo. Ora le cose sono cambiate, anche perché i viola non potranno sparare alto per il suo cartellino, dato che il classe 1997 è in scadenza di contratto a giugno 2022.

Occasione di mercato che fiuta anche la Juventus. Anche i bianconeri sono alla ricerca di un rinforzo al centro della difesa visto il possibile addio di Giorgio Chiellini, in scadenza di contratto. I due top club italiani, comunque, dovranno battere la concorrenza di altri top club europei, in particolar modo della Premier League, dove il difensore ha tanti estimatori.

Milenkovic piace molto anche per la sua duttilità, essendo in grado di giocare sia come difensore centrale che come terzino, e per l'Inter sarebbe perfetto visto che a Firenze ha spesso giocato in una difesa a tre. In questa stagione, nonostante un rendimento altalenante, ha messo a segno tre reti e collezionato un assist in trentaquattro partite di campionato.

La richiesta della Fiorentina

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, la Fiorentina non potrà chiedere ancora i 40 milioni di euro richiesti al Milan la scorsa estate per Nikola Milenkovic. Ora il centrale serbo è ad un anno dalla scadenza di contratto e per questo motivo i viola non possono tirare troppo la corda altrimenti crescerebbe il rischio di perderlo a parametro zero. Il patron, Rocco Commisso, punta a cedere il classe 1997 per una valutazione complessiva da 25 milioni di euro.

L'Inter potrebbe mettere sul piatto una contropartita tecnica tra Valentino Lazaro e Dalbert Henrique per abbassare l'esborso economico, anche alla luce dell'esigenza della Fiorentina di rinforzarsi sugli esterni.

Lo stesso potrebbe fare la Juventus, che potrebbe provare a mettere sul piatto qualche giovane talento della primavera.