C'è tanta delusione nell'ambiente Lecce dopo la sconfitta di Monza per 1-0, nella partita valevole per la 36^ giornata di Serie B, un match importantissimo per la lotta alla promozione in massima serie.

Al momento la classifica dice che il Lecce è fuori dalla zona promozione diretta. Mancano due giornate alla fine della stagione: il Lecce nel prossimo turno, il 7 maggio, ospiterà la Reggina, poi all'ultima giornata farà visita all'Empoli.

Le parole di mister Corini

Al termine della sconfitta contro il Monza l'allenatore del Lecce, Eugenio Corini, ha detto la sua: "Sono molto orgoglioso della gara interpretata dai ragazzi, hanno fatto tutto quello che gli avevo chiesto.

C'è grande rammarico perché la prestazione c'è stata. Il gran gol di Barberis ha rotto l'equilibrio che c'era fino a quel momento tra le due squadre. La percezione che avevamo era che, se fossimo riusciti a pareggiare, avremmo potuto provare a vincere la gara".

Corini continua, rivolgendo lo sguardo ai prossimi impegni: "Torniamo a casa con la consapevolezza di aver fatto una prestazione importante contro una grande squadra. Dobbiamo cercare di trasformare questa delusione in energia per cercare di battere la Reggina nella prossima partita. È un campionato imprevedibile, basti vedere la vittoria della Salernitana a Pordenone. Noi, però, dobbiamo concentrarci sui prossimi impegni per portare a casa i tre punti.

Finché ci sarà la matematica, dobbiamo continuare a provarci fino alla fine".

L'ex tecnico del Brescia non ha nulla da rimproverare ai suoi: "I ragazzi hanno fatto quello che avevo chiesto con lucidità e ordine, dobbiamo continuare con questo spirito, è il frutto di nove mesi di lavoro. Non possiamo affermare con certezza se la sosta abbia influito sul nostro rendimento, ma la squadra si è preparata bene.

Le prestazioni sono state fatte sia oggi che sabato scorso contro il Cittadella, purtroppo prendiamo gol con tiri all'incrocio dei pali. Sicuramente in questo momento la fortuna non ci premia, ma dobbiamo essere forti mentalmente e lottare fino alla fine".

Infine Corini chiude con un messaggio per i tifosi giallorossi: "Nel caso di mancata promozione diretta conquisteremo la A, vincendo i play-off".

Lecce in difficoltà

In molti credevano che il Lecce, dopo le sei vittorie consecutive (contro Reggiana, Chievo, Venezia , Frosinone, Salernitana e Pisa) avesse ormai ingranato un ruolino di marcia destinato a portare alla promozione diretta, ma dopo nemmeno un mese la situazione sembra essersi capovolta.

Il Lecce adesso non è più padrone del proprio destino, quando mancano due giornate dalla fine del torneo. In caso di mancata promozione diretta la squadra salentina, come ha detto Corini, proverà a conquistare la promozione vincendo i play-off.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!