La Juventus si è confermata in campionato dando seguito a diverse vittorie consecutive nelle ultime settimane. L'ultimo successo, il 2-0 sull'Inter, è stato importante non solo per la classifica ma anche per il morale. Dopo più di un anno la squadra bianconera è infatti ritornata a vincere uno scontro diretto.

La Juventus adesso cercherà di avvicinare i primi quattro posti negli ultimi due match rimasti prima della pausa mondiale: dopo Verona, prossima tappa, ci sarà un altro scontro diretto contro la Lazio, dopo ci sarà la pausa.

In nessuna delle due gare dovrebbe però essere disponibile Dusan Vlahovic, che ha saltato anche le ultime due partite contro il Paris Saint Germain e l'Inter per un problema di pubalgia: il punto è che si tratta di un infortunio che potrebbe richiedere tempi di recupero lunghi, ecco che l'attaccante bianconero rischia di saltare non solo le partite prima della pausa mondiale ma anche la competizione mondiale stessa con la nazionale della Serbia.

La speranza per il giocatore è quella di recuperare quanto prima anche perché la Serbia ha dimostrato di essere una squadra competitiva che potrebbe rappresentare una delle rivelazioni del mondiale che si terrà in Qatar fra novembre e dicembre.

Vlahovic potrebbe saltare il mondiale con la Serbia

Il giocatore della Juventus Dusan Vlahovic potrebbe dunque saltare i match contro l'Hellas Verona e la Lazio per un problema di pubalgia. E' stato lo stesso Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di presentazione del match contro l'Inter a sottolineare come il giocatore abbia questo problema. Come è noto l'infiammazione nella zona del pube spesso richiede tempo per guarire, questo significa che sarebbe a rischio anche la sua partecipazione al mondiale con la Serbia.

In questa stagione, nonostante le difficoltà della Juventus in Champions League ed in campionato, Vlahovic sta offrendo un importante contributo importante in termini di gol, fino ad adesso ha disputato 5 match in Champions League con 2 gol ed 1 assist oltre a 10 match in Serie A con 6 gol ed 1 assist. Con il rientro di Chiesa e Di Maria le sue caratteristiche tecniche potrebbero essere valorizzate ulteriormente avendo vicino due giocatori in grado di verticalizzare al meglio verso la punta.

Paredes e Kean potrebbero essere disponibili per il match contro la Lazio

Per quanto riguarda invece gli altri infortunati hanno ripreso ad allenarsi parzialmente in gruppo anche Leandro Paredes, McKennie e Moise Kean, che difficilmente saranno però disponibili per il match contro il Verona di giovedì 10 novembre alle ore 18:30 allo Stadio Bentegodi. Più probabile che possano essere parte integrante della rosa che sarà convocata per il match contro la Lazio previsto domenica 13 novembre alle ore 20:45 all'Allianz Stadium di Torino.