Il centrocampista olandese dell'Atalanta, Koopmeiners, in seguito alle ottime prestazioni di questa stagione sta attirando l'attenzione della Juventus e di altri club europei, con la dirigenza della Continassa interessata a portarlo sotto la Mole per rinfrescare la mediana di Allegri.

Nonostante l'incertezza sul futuro del tecnico bianconero, il giocatore è una priorità per Giuntoli e Manna, che pianificano un assalto a fine stagione.

Tuttavia, strappare il giocatore a Gasperini non sarà facile, considerando che l'Atalanta è una squadra di alto livello e la trattativa richiederà almeno 55 milioni di euro più bonus.

La concorrenza da parte di club stranieri potrebbe complicare ulteriormente la situazione.

Jolly Soulé per l’assalto a Koopmeiners

La Juventus sembra essere disposta a fare alcuni sacrifici per portare a termine l'assalto a Koopmeiners, con Matias Soulé che figura tra i principali candidati a essere sacrificato per questa operazione.

Il talento argentino, in prestito al Frosinone, sta brillando con una doppia cifra di gol in Serie A. Giuntoli considera la cessione di Soulé come un'opportunità per accrescere le finanze della Juventus, con l'argentino che potrebbe fruttare almeno 30 milioni di euro, suscitando interesse soprattutto dalla Premier League. Oltre a essere coinvolto nell'affare con il Southampton per Alcaraz, Soulé è un elemento intrigante per l'Atalanta.

La Juventus mira a sfruttare questa situazione per abbassare notevolmente la valutazione in contanti di Koopmeiners.

Nei colloqui con la squadra bergamasca, potrebbe essere coinvolto anche Miretti, valutato intorno ai 15 milioni, altro giovane apprezzato da Gasperini e dalla dirigenza atalantina. Questa strategia permetterebbe alla Juventus di ridurre la componente in contanti necessaria per acquisire l'olandese a soli 10 milioni di euro.

Koopmeiners è una priorità, ma non l'unica, poiché se Rabiot non dovesse rinnovare il contratto in scadenza a giugno, Giuntoli e Manna potrebbero orientarsi anche su Ferguson, un talento di spicco del Bologna, con cui sono già stati avviati contatti.

I numeri di Soulè in questa stagione

Stagione straordinaria fino a questo momento per l'argentino Soulè, che in questa stagione ha collezionato ben 24 presenze (92% delle volte da titolare), 10 goal e due assist, partecipando complessivamente al 34% dei goal segnati dal Frosinone.

Un'ala destra poliedrica, capace di adattarsi con agilità anche nel ruolo di trequartista. La sua arsenale tecnica è arricchito da una notevole velocità, e la sua abilità nel dribbling lo rende un elemento versatile e pericoloso. Caratterizzato da un piede mancino raffinato, eccelle nell'accentrarsi dalla fascia destra, cercando opportunità per concludere a rete. La sua carriera è una testimonianza della sua versatilità e dell'abilità nel contribuire in diverse posizioni offensive.