Nelle scorse il giornalista sportivo Graziano Campi ha commentato sul proprio account X la notizia che vorrebbe la Juventus pronta a investire 20 milioni di euro più Villa i cartellini di Samuel Iling-Junior e Weston Mckennie per comprare Douglas Luiz.

Campi mette in guardia i bianconeri: 'Stiamo lontani da mediani brasiliani con plusvalenze gonfiate'

"E comunque la Juve deve stare lontana da due cose: i mediani brasiliani acquistati con plusvalenze gonfiate (Felipe Melo, Arthur, Douglas Luiz) e gli allenatori bresciani belgiochisti (Maifredi, Pirlo, De Zerbi).

Lo dice la scienza e la storia" questa è quanto sottolineato da Graziano Campi sul proprio profilo X. Il giornalista sportivo, restando sull'operazione che starebbero portando avanti la Juventus e l'Aston Villa ha detto: "La Juventus non riesce a far cassa. Deve fare cassa. Scaricare McKennie e Iling senza incassare un euro, ti obbliga a vendere qualcun altro. Soulè e Huijsen. Quindi oltre a perdere i due citati, segnatevi che per Douglas Luiz servirà vendere per incassare almeno 45 milioni veri".

Graziano Campi ha poi aggiunto su questo tema: "Valutando Douglas Luiz 60 milioni, Juve si carica per i prossimi 4 anni 15 milioni a stagione di ammortamento. Con McKennie e Iling che sono quasi ammortizzati, incassa zerl euro, spende 15 milioni cash, e raddoppia stipendi.

I costi superano i ricavi, il giocatore è più vecchio, e scambi due asset con uno. Dati che dimostrano che l'operazione di valutazione gonfiata dei cartellini porta benefici fittizi a breve termine, aumenta i costi, ingessa il mercato (vedi Melo e Arthur in passato), aumenta i rischi e non crea liquidità".

I tifosi commentano le parole di Campi: 'Iling e McKennie andavano in scadenza'

Diversi tifosi hanno commentato le parole di Campi: "Le cose però vanno dette tutte, Iling e McKennie non volevano rinnovare se non con aumento notevole di stipendio, altrimenti li perdevi a zero. E quindi il costo annuo sarebbe aumentato. Se li avessi venduti a un anno dalla scadenza non avresti mai preso i soldi per Douglas", scrive un utente X.

Un altro poi aggiunge: "Il ragionamento ci sta ma bisogna farlo a fine mercato. Finora venduto comunque Kaio Jorge a 7,2. Risparmi sullo stipendio di McKennie e Szczesny. Il monte ingaggi sarà sicuramente più basso e avrai una rosa più competitiva. Se poi Iling Junior diventerà il prossimo Cafu pazienza".

Infine un tifoso sottolinea: "Douglas Luiz ha 26 anni, non è Lukaku o Berardi. Ed è nettamente più forte rispetto a tutti i centrocampisti in rosa, eccetto forse Rabiot. Meglio un affare simile che portare una valigia di soldi cash a Percassi per Koopmeiners".