#Huawei P Smart è il nuovo smartphone economico dell'azienda cinese, destinato ad alimentare una discreta attenzione da parte di una specifica fascia di pubblico, interessata all'acquisto di un cellulare non troppo costoso ma dalla scheda tecnica interessante. Il primo dato importante da sottolineare è il fatto che il device presentato ufficialmente nelle ultime ore sarà disponibile anche in Italia. Per Huawei il mercato italiano è tra i più importanti, forte del grande successo ottenuto da tre anni a questa parte dai suoi modelli di fascia economica, su tutti il P8 Lite. Quest'ultimo, nel 2017, è stato oggetto di una fortunata revisione attraverso il lancio del P8 Lite 2017.

Che il telefono appena presentato sia il degno erede dei suoi più illustri predecessori?

Le caratteristiche tecniche del Huawei P Smart

Il nuovo Huawei P Smart monta come sistema operativo l'ultima versione di #Android (Oreo). A livello hardware monta il processore Kirin 659 octa core, 3 gb di ram e 32 gb di memoria interna, quest'ultima espandibile attraverso una scheda sd. Oltre a questo, lo smartphone dispone di un lettore d'impronte posizionato nel retro, sotto la doppia fotocamera da 13+2 megapixel. Il display, full hd, misura 5,6 pollici ed è senza cornici, con un rapporto di 18:9. Nonostante il display non sia paragonabile a quello di rivali molto più blasonati, come ad esempio iPhone X [VIDEO] e Galaxy Note 8, il P Smart garantisce, a livello estetico, uno smartphone che rispetta i canoni del design moderno, dove a dominare sono gli schermi senza cornice ed il rapporto 18:9.

Come materiali, il cellulare del colosso asiatico è realizzato in metallo. Infine, come ultima caratteristica relativa al design, occorre sottolineare la misura dello spesso, pari a 7,45 mm.

Quando esce in Italia e costo

La data di uscita in Italia del Huawei P Smart è fissata per la fine di gennaio 2018. Mancano dunque meno di due settimane prima del suo arrivo tra gli scaffali dei negozi di elettronica. Il prezzo di lancio è di 259 euro. Dunque, il P Smart avrà un costo simile a quello dei precedenti P10 Lite, P9 Lite, P8 Lite e P8 Lite edizione 2017. A livello globale [VIDEO], lo smartphone si inserisce nella fascia cosiddetta "midrange" dei telefoni, probabilmente quella più competitiva. Le alternative sono tante ed altrettanto valide. Un esempio su tutti può essere dato dal device LG Q6, che in meno rispetto all'ultimo telefono Huawei ha la singola fotocamera posteriore e la mancanza del lettore d'impronte digitale. Contemporaneamente però ha un costo anche minore.