Parioli, Roma. Tra i 20 venti indagati del giro delle baby squillo, c'è anche il marito dell'onorevole Alessandra Mussolini, Mauro Floriani. Secondo i pm che stanno seguendo la vicenda, chi andava con le ragazze sapeva che erano minorenni.

Floriani, o "capitan Mussolini" (chiamato dai più intimi) ha avuto un passato nella Guardia di Finanza, e da circa un ventennio ricopre un ruolo ai vertici delle Ferrovie dello Stato.

Pubblicità
Pubblicità

Sposato con la senatrice di Forza Italia, è padre di tre figli.

I Carabinieri di Roma avevano già il suo nome tra le mani, a sua insaputa, quando lui spontaneamente si è recato in caserma per spiegare che il suo numero poteva comparire nei tabulati telefonici delle ragazze. Autodenunciatosi Floriani ha comunque sempre negato di aver avuto rapporti con le due adolescenti. Una vicenda che lo scorso ottobre ha portato all'arresto di cinque persone, accusate di aver indotto due ragazze di 14 e 15 anni a prostituirsi nel quartiere "alto" della Roma perbene, i Parioli.

Pubblicità

Tra gli accusati di ottobre anche la madre di una ragazza coinvolta nello scandalo.

La decisione del del procuratore aggiunto Maria Monteleone e del pubblico ministero Cristiana Macchiusi è stata decisiva. Floriani infatti è stato comunque iscritto nel registro degli indagati, e le accuse di prostituzione minorile prevedono una reclusione che va da uno a sei anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto