Mentre diversi filo russi sono stati uccisi a Sloviansk, durante una controffensiva da parte di Kiev, Obama e la Merkel dichiarano sotto gli occhi di tutto il mondo, di essere pronti a "nuovi passi" contro le azioni invasive da parte della Russia.

L'annuncio è stato dichiarato ufficialmente dalla casa bianca. Il presidente americano Barack Obama, insieme alla cancelliera tedesca Angela Merkel, si fanno sentire con forza.

Ancora nessuna replica da parte di Mosca.

Gli scontri in Ucraina intanto continuano, solo oggi sono stati uccisi 2 soldati ucraini e 7 sono i feriti ufficialmente accertati. Lo dichiara il presidente Oleksandr Turchynov, inoltre sono stati abbattuti anche 2 elicotteri Mi-24. Le unità di Kiev sono determinate a riconquistare la città in cui vengono trattenuti in ostaggio sia i ribelli filorussi che gli osservatori dell'Osce.

Nella conferenza alla casa bianca, Obama aggiunge: "Stati Uniti e Germania rimangono uniti entrambi contro le azioni "invasive" che la Russia sta commettendo in Ucraina. Siamo determinati a cooperare le nostre azioni contro Mosca".

La Russia intanto tramite il suo rappresentante Osce Andrei Kelin, punta il dito contro Kiev, dichiarando che le azioni "criminali" Ucraine vanno contro l'accordo di Ginevra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto