Marta e Mauro si sono conosciuti ad una festa di un'amica comune, si sono innamorati a prima vista e dopo 7 anni di fidanzamento hanno deciso di andare a vivere insieme.Adesso hanno coronato il loro sogno d'amore sposandosi in chiesa e stabilendo il record di prima coppia down sposata in Italia.

Lei ha 40 anni, ma sembra una ragazzina, lui ne ha dieci meno di lei, ma la differenza di età non si nota. Sono due persone speciali come lo sono state le loro nozze, accolte con entusiasmo da chi da tempo sapeva del loro amore e che ha partecipato emotivamente a questo bellissimo evento. Infatti i due novelli sposi sono, come si è prima accennato, la prima coppia in Italia affetta da sindrome di down ad essersi sposati in Chiesa ed il cui matrimonio è riconosciuto anche civilmente.

I due lavorano anche insieme nella casa famiglia dove vivono, Casa Petunia.
Il segreto della loro unione lo hanno spiegato loro stessi sostenendo che per vivere bene insieme si deve discutere ma poi, dopo un periodo in cui ognuno sta per conto proprio, bisogna cercare di chiarire le cose, riflettere sui propri comportamenti e dopo una chiarificazione, trovare un punto d'incontro.


Le foto delle loro nozze stanno letteralmente spopolando sul web e ritraggono una coppia di giovani felici: lei bellissima e sorridente nel tradizionale abito bianco adornato da una fascia rosa in vita, velo lunghissimo, bouquet di roselline bianche e rosa; lui elegantissimo in un classico abito scuro da cerimonia. Il ricevimento, insieme agli amici, familiari e ospiti della casa famiglia è stato ricco e coronato da una sontuosa torta a tre piani.

Adesso che sono diventati marito e moglie, i due giovani vengono ogni tanto assistiti da un operatore che si reca da loro per controllare che tutto vada bene e se necessitano di qualche aiuto ma sembra se la cavino abbastanza bene come d'altronde hanno sempre fatto durante tutto il tempo della loro convivenza. Naturalmente auguriamo ai due sposi di vivere sempre serenamente ed insieme per tantissimi anni come una bella favola d'altri tempi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto