Sono stati rinvenuti due cadaveri dei quattro militari dispersi a seguito dello schianto dei due Tornado avvenuto in volo nel pomeriggio del 19 agosto ad Ascoli Piceno e precipitato nelle colline limitrofe. La notizia arriva da fonti locali ed è stata confermata dall'Aeronautica militare, anche se è ancora presto per stabilire l'identità dei due corpi carbonizzati nella fusoliera di uno dei velivoli. I due militari sono stati ritrovati a Tronzano, una frazione nei pressi di Casamurana e Mozzano.

Le ricerche non si sono fermate neanche durante la notte e stanno continuando tuttora in tutta la zona, un'area molto estesa attualmente interessata da incendi ma si escludono possibilità di ritrovamento dei piloti ancora in vita, secondo quanto sostiene un ufficiale dei carabinieri del comando provinciale di Ascoli Piceno. I piloti sono i capitani Alessandro Dotto e Giuseppe Palmintieri del primo caccia e i capitani Mariangela Valentini e Paolo Piero Franzese del secondo aereo, tutti professionisti esperti e con esperienza di molte ore di volo su questo tipo di velivolo.

Ad effettuare le ricerche è in volo anche un velivolo a pilotaggio remoto decollato dalla base foggiana di Amendola che sta realizzando un accurato screening dall'alto. A terra, invece, le attività di ricerca sono organizzate e coordinate dalla Prefettura, dalla Protezione Civile locale, in collaborazione con i Vigili del fuoco operativi al fine di ultimare lo spegnimento degli ultimi focolai di incendio della zona interessata.

I due Tornado erano decollati dalla base del 6° Stormo di Ghedi, nel bresciano, per effettuare un'uscita in una missione di addestramento, approvata dal regolamento di volo e finalizzata ad una più impegnativa esercitazione Nato prevista per il prossimo autunno. Il rientro dei due Tornado alla base era previsto in serata. È stata aperta un'inchiesta sul drammatico scontro e nominata una commissione dalla Forza Armata, mentre un gruppo di esperti della Sicurezza del Volo ha già effettuato i sopralluoghi e raccolto i primi rilievi sul luogo dell'incidente.

La Procura di Ascoli Piceno ha aperto, invece, un'inchiesta con l'ipotesi di reato di disastro aereo colposo. Il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, in presenza della commissione Esteri e Difesa di Camera e Senato, esprime la sua vicinanza alla famiglia dei membri dell'equipaggio dei due Tornado estendendo le condoglianze all'Aeronautica Militare.

Segui la nostra pagina Facebook!