La vicenda che ha coinvolto il piccolo Andrea Loris Stival, il bimbo brutalmente ucciso e gettato in un canale di scolo a quattro chilometri da Santa Croce Camerina, è diventato un caso mediatico che ha colpito profondamente tutto il nostro Paese. Le indagini, infatti, incastrerebbero la madre del piccolo, Veronica Panarello. Sono in tanti a non credere al fatto che una madre che ha tenuto in grembo un figlio per nove mesi, possa poi averlo ucciso così barbaramente. Ma gli inquirenti e il Gip di Ragusa Claudio Maggioni, nonostante Veronica ribadisca di essere innocente, sono convinti che sia stata lei la responsabile del tremendo omicidio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Ultime news Andrea Loris Stival, Veronica ha dei complici?

In un primo momento, gli inquirenti ritenevano che la donna avesse agito da sola, ma nelle ultime ore, dall'analisi dei tabulati telefonici.

si è scoperto che Veronica telefonò a due uomini nel pomeriggio del 29 novembre, il giorno dell'assassinio di Andrea Loris Stival. Si sta dunque valutando la tesi che la donna, ammesso che sia lei l'omicida, possa avere richiesto l'aiuto di due complici per occultare il corpo del piccolo. A questo proposito, occorre puntualizzare che le immagini delle telecamere di sorveglianza di Santa Croce Camerina mostrano Veronica che si trova con la sua automobile nei pressi della zona del "Mulino Vecchio" alle ore 8.33. Si tratta di un dettaglio che non deve assolutamente trascurato: la donna perlustrò il luogo dove avrebbe poi gettato il cadavere del piccolo Andrea Loris Stival?

Ultime news Andrea Loris Stival, omicidio premeditato?

Gli inquirenti stanno valutando molto attentamente l'ipotesi di un omicidio premeditato.

I migliori video del giorno

Nelle immagini successive, poi, si inquadra la donna mentre parcheggia la sua auto in garage (cosa che non faceva mai, come attesta il marito Davide Stival) e fa il suo ingresso in casa, dove, molto probabilmente, c'era il figlio di otto anni. E' questo rientro a casa che risulta davvero molto strano, dato che la donna parcheggiava sempre in strada secondo la testimonianza del padre di Andrea Loris. Omicidio premeditato? E' un'ipotesi che gli inquirenti di certo non trascurano.