"Veronica Panarello manda un abbraccio di cuore a tutti coloro che la sostengono e al ritengono innocente". E' questo il messaggio che Francesco Panarello, padre della mamma presunta infanticida e nonno del piccolo Loris Stival ucciso a 8 anni a Santa Croce Camerina (Ragusa), ha affidato - secondo quanto riferito da loro stessi e dall'agenzia di stampa Agi - ai promotori e ai componenti della fanpage Facebook "Veronica Panarello è innocente".

Delitto Loris Stival, Veronica Panarello dal carcere: 'Grazie a chi crede nella mia innocenza'

In attesa dell'udienza decisiva del 31 dicembre prossimo davanti al tribunale del riesame di Catania che dovrà decidere sull'istanza di scarcerazione, il papà di Veronica è andato a trovare la figlia in carcere che le ha detto di aver trascorso "il più brutto Natale della vita", di sentirsi "completamente distrutta" e che vuole lottare per dimostrare la sua innocenza.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Tecnologia

Fino ad oggi la donna in carcere al Petrusa di Agrigento non ha ancora ricevuto la visita del marito Davide Stival. Veronica da dietro le sbarre ha fatto sapere che lo ama ancora e vorrebbe vederlo.

Numerosi i messaggi di risposta alla mamma siciliana presunta infanticida al commento pubblicato sulla pagina Facebook "Veronica Panarello è innocente" che vanta già più di 1.700 "mi piace". "Riferisca a sua figlia - ha postato Giorgia Maltese rivolgendosi al signor Francesco Panarello - che ci dissociamo da chi l'ha insultata e che speriamo che il tribunale del riesame possa avere altre prove da valutare e quelle precedenti da rivedere mi sembra che ci siano novità". "Io - ha aggiunto Flavia Rampichini - sostengo fin dal primo giorno che lei è innocente! Certo non si capisce questo accanimento contro di lei, e non capisco nemmeno l'atteggiamento del marito! Cara Veronica ti ho nel cuore penso a quando stai soffrendo lontano dal tuo bimbo più piccolo! Un forte abbraccio!". "Veronica Panarello non sei colpevole e noi tutti ti crediamo! E soprattutto ti sosteniamo!", ha scritto Massimo Guarinoni.

I migliori video del giorno

Caso Loris Stival su Facebook: 'Tieni duro Veronica hai già sofferto troppo per la tua giovane età'

Giampietro Forni ha commentato: "Signor Francesco Panarello dica a sua figlia Veronica che tutti noi contraccambiamo con l'abbraccio e, che le siamo vicini e che chiediamo scusa da tutta quella gente che continua a dire che è colpevole". Ha aggiunto Anna Maria Gioia: "Tieni duro Veronica hai già sofferto troppo per la tua giovane età". Michela D'Amico ha postato: "Non date contro al marito. Aver perso suo figlio non lo rende lucido. Davide, spero che ti arrivino queste mie parole, ascolta il tuo cuore e il tuo istinto. Dentro di te lo sai".

Luisa Gobbi ha commentato: "Coraggio la verità verrà fuori". "Ora - ha postato su Facebook Francesco Francisco - tiriamo fuori qualcosa per aiutare il papà a pagare le spese legali, non solo chiacchiere", ha scritto riferendosi alla colletta per pagare le spese legali dell'avvocato Francesco Villardita promossa dal padre della mamma siciliana presunta infanticida in carcere ad Agrigento con l'accusa di omicidio volontario e occultamento del cadavere del piccolo figlio di 8 anni Loris Stival ucciso il 29 novembre scorso.

La donna - in carcere dall'8 dicembre - spera adesso nella scarcerazione, che potrebbe arrivare già il 31 dicembre, se il tribunale delle libertà di Catania dovesse accogliere la richiesta di annullamento dell'ordinanza cautelare in carcere avanzata dal legale della donna che ritiene insussistenti gli indizi di colpevolezza a carico della sua assistita.