Il giallo di Elena Ceste continua ad essere senza fine: nelle ultime settimane l'attenzione mediatica sul caso della mamma di Costigliole d'Asti è decisamente calata, purtroppo, visto che ad oggi 18 dicembre ancora non si hanno notizie certe riguardanti il nome dell'assassino di Elena. Stando alle ultime notizie sul caso Ceste, la donna potrebbe essere stata uccisa dal marito Michele, che ad oggi resta l'unica persona iscritta nel registro degli indagati, dopo un acceso litigio, che sarebbe andato avanti per tutta la notte. Al termine di questo litigio Michele, in un raptus di follia, potrebbe aver ucciso la donna.

Resta da capire, però, la dinamica dell'accaduto: stando alle ultime ricostruzioni fatte dagli inquirenti in queste ore, Michele potrebbe essere venuto a conoscenza degli sms che sua moglie si scambiava con quelli che sono stati definiti i "presunti amanti" di Elena Ceste.

Elena Ceste, ultime notizie: secondo la sensitiva si è suicidata

Questa ricostruzione, però, non combacia con il racconto fatto dalla figlia 13enne di Elena e Michele, la quale ha dichiarato agli inquirenti che quella mattina sua madre ha preparato la colazione per tutta la famiglia, dopodiché i ragazzi sono usciti di casa col padre ed Elena sarebbe rimasta da sola in casa. Al momento non si esclude che il racconto della ragazzina 13enne possa non essere attendibile e quindi quella mattina Elena non è stata vista dai suoi figli.

Le ultime notizie al 18 dicembre circa la morte di Elena Ceste, riguardano anche le dichiarazioni della sensitiva Rosemary, la quale ha rivelato che secondo le sue sensazioni Elena si sarebbe suicidata e quindi non sarebbe stata uccisa da nessuno. Il motivo del suicidio? Secondo la sensitiva Elena era una donna sola e per questo motivo ha deciso di mettere la parola fine alla sua esistenza.

I migliori video del giorno

I dubbi sulla morte di Elena sono ancora tanti e adesso i familiari sperano di poter dare al più presto una degna sepoltura ai resti della donna e soprattutto che al più presto venga fatta giustizia e che venga reso noto il nome dell'assassino, visto che i parenti e amici di Elena si dicono convinti del fatto che la donna sia stata uccisa.