Anche se la vicenda di Elena Ceste è passata leggermente in secondo piano dopo il brutale omicidio di Andrea Loris Stival, continuano senza sosta le indagini per cercare di scoprire l'assassino della mamma di Costigliole d'Asti, scomparsa a gennaio e ritrovata morta lo scorso 18 ottobre.

Ultime news Elena Ceste, il punto sulle indagini

Il principale sospettato degli inquirenti è il marito Michele Buoninconti, che si è reso protagonista di numerose stravaganze, come quando, a giugno, telefonò a Barbara D'Urso spacciandosi per tale Armando Diaz.

Non possiamo non ricordare anche il misterioso sms che mandò al medico di famiglia di Elena Ceste, dicendogli che un uomo aveva portato sua moglie in chiesa. E non possiamo dimenticare tutte le sue contraddizioni, che devono ancora essere risolte dagli inquirenti: il giallo sugli occhiali o le due versioni date sul ritrovamento del cellulare di Elena Ceste. In ogni caso, gli inquirenti stanno valutando ogni possibile ipotesi; nelle ultime settimane, infatti, è nata un'altra pista, dopo le dichiarazioni della vicina di casa di Elena Ceste.

La donna aveva sempre ribadito di avere visto Elena la mattina del 24 gennaio, ovvero poco prima della sua scomparsa, ma la testimone è tornata sorprendentemente sui suoi passi. Ha dichiarato di non essere più sicura di avere visto Elena Ceste quella mattina. Perciò, gli inquirenti stanno valutando l'ipotesi che la donna possa essere stata uccisa nella notte tra il 23 ed il 24 gennaio.

Ultime news Elena Ceste, il mistero sulla colazione

E qui sorge anche il dubbio sulle testimonianze della figlia maggiore, la quale è stata interrogata dagli inquirenti e avrebbe dichiarato che Elena Ceste sarebbe stata presente a colazione la mattina del 24 gennaio.

Ma secondo i rumors della rete, la figlia sarebbe stata costretta da Michele Buoninconti a dichiarare il falso. Naturalmente, se veramente la figlia ha mentito, il giallo si risolverebbe molto facilmente. Se infatti Elena non fosse stata presente a colazione, crollerebbe anche la versione dello stesso Buoninconti, il quale ha dichiarato di avere visto per l'ultima volta la donna prima di portare i figli a scuola, quindi durante la colazione del 24 gennaio.

Gli inquirenti dovranno scoprire se la figlia maggiore ha dichiarato il falso per coprire Michele Buoninconti.

Segui la nostra pagina Facebook!