A distanza di 14 giorni mentre si cerca di capire chi può avere ucciso il piccolo Loris Stival di appena 8 anni nel ragusano, un altro giallo compare sulle prime pagine dei quotidiani. Ad Imperia un bambino di 9 mesi in vacanza con i genitori russi, scompare misteriosamente, a farne perdere le tracce pare sia stata anche la madre del piccolo, la quale poche ore prima aveva lasciato un biglietto al marito, dichiarando l'intenzione di farla finita.

La Vicenda

Il bambino con i genitori russi, soggiornava da qualche giorno in un albergo in provincia di Imperia, a Bordighera, pochi giorni prima avevano visitato alcuni luoghi nelle vicinanze, tuttavia da indiscrezioni è emerso che i due coniugi soggiornassero in due stanze diverse, e che il bimbo fosse in camera con la donna.

Quanto riportato dai video delle telecamere della struttura, ha mostrato che nelle scorse ore, la donna con in braccio il piccolo, si sia allontanata dall'albergo intorno alle 02,00 di notte per farne ritorno alle 04,00 senza la presenza del bambino. E' stato il padre a denunciarne la scomparsa appena accortosi che mancava il piccolo.

La madre sotto shock ha dichiarato di essersi recata in riva al mare con il bambino in braccio, ma di non ricordarsi più nulla di quanto accaduto dopo. Le ricerche degli investigatori si stanno concentrando sia in mare, tramite la Guardia Costiera , poichè si teme possa essere stato gettato tra le onde, ma una squadra sta setacciando anche le zone visitate dalla coppia nei giorni scorsi, le località Bussana, nei pressi di Sanremo e Valle Arnea.

Sospetti sulla madre

Purtroppo anche in questo caso, i sospetti si stanno concentrando sulla madre del bambino, che poco prima di uscire aveva lasciato un biglietto al coniuge manifestandogli l'intenzione di uccidersi.

I migliori video del giorno

Pare, inoltre, che durante l'interrogatorio abbia dichiarato ai carabinieri di aver ucciso lei il piccolo. Tutto rimane però da chiarire e analizzare, infatti al momento la struttura ricettiva è recintata per fare opportune indagini.