Proseguono senza sosta le indagini degli investigatori per cercare di fare chiarezza riguardo la morte del piccolo Andrea Loris Stival, il bimbo di soli 8 anni ritrovato morto nel Ragusano. Al momento c'è un presunto assassino: si tratta della mamma del piccolo Andrea Loris, Veronica, che è stata fermata e interrogata per ore e ore e ha trascorso già due notti in carcere. Le ultime news di oggi 11 dicembre rivelano che Veronica dal carcere ha lanciato il suo grido d'appello al marito, al quale ha chiesto di non abbandonarla.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Diversa, però, è stata la reazione del padre del piccolo Loris Andrea, che in queste ore ha rilasciato le prime interviste e ha dichiarato che sono troppe le coincidenze che porterebbero a pensare che Veronica possa aver ucciso il bambino.

"E' stata lei, troppe coincidenze", ha dichiarato l'uomo, che adesso chiede giustizia e dice che chiunque sia stato, compresa la moglie, la deve pagare e deve marcire in carcere. 

Andrea Loris, ultime news: Veronica aveva un complice?

Al centro delle ultime news di oggi 11 dicembre circa la morte del piccolo Andrea Loris Stival vi è anche l'ipotesi di un possibile complice che avrebbe potuto aiutare Veronica durante il macabro omicidio: in queste ore, inoltre, gli inquirenti sospettano che un secondo cellulare con foto e video del bimbo possa portare a una ulteriore svolta. Oggi, inoltre, si svolgerà l'udienza di convalida del fermo per Veronica. Nelle ultime ore si è molto parlato anche delle interviste rilasciate ai Tg Rai e Mediaset della madre di Veronica, la quale ha raccontato che il giorno dopo la scomparsa di Loris sua figlia, che non aveva proprio un rapporto idilliaco con sua madre, si è recata a casa sua e le ha chiesto di dirle dove aveva nascosto il suo bambino.

I migliori video del giorno

Fanno molto discutere anche le dichiarazioni della sorella di Veronica, la quale in un'intervista ha dichiarato che è "colpa sua se la famiglia si è sfasciata". Dal carcere, intanto, Veronica continua a proclamarsi innocente e chiede agli inquirenti di cercare la verità sul nome dell'assassino di Loris.