Continua a tenere banco il caso di Elena Ceste, la donna scomparsa da Costigliole d'Asti lo scorso 24 genaio e ritrovata morta sette mesi dopo nelle vicinanze di un canale di scolo, a pochi chilometri dalla sua abitazione. Finora le indagini si sono concentrate sul marito della donna, per il momento unico indagato per omicidio volontario e soppressione del cadavere. Gli inquirenti, in ogni caso, stanno valutando tutte le ipotesi possibili.

Ultime news Elena Ceste, la donna aveva un amante?

Per esempio, non si scarta la possibilità che Elena Ceste sia stata uccisa da una persona sconosciuta che si sarebbe intrufolata di nascosto nell'abitazione della donna, nella notte tra il 23 ed il 24 genaio.

Si potrebbe trattare di qualcuno che conosceva molto bene la mamma di Costigliole d'Asti, forse un amante segreto. Le ultime indiscrezioni, infatti, riportano che Elena Ceste avrebbe avuto una relazione extra-coniugale con un uomo misterioso, tale Alessio G, che la donna avrebbe frequentato durante i suoi viaggi di lavoro. Si tratta comunque di notizie che devono ancora essere confermate ufficialmente. L'ipotesi principale che gli inquirenti stanno cosiderando ormai da diversi mesi è che l'assassino della donna sia Michele Buoninconti; il marito di Elena Ceste, infatti, nel corso delle indagini, è incappato in una serie di contraddizioni che gli investigatori devono ancora sciogliere. Il movente sarebbe la gelosia: Michele avrebbe ucciso la donna dopo avere letto alcuni messaggi compromettenti sul suo cellulare.

I migliori video del giorno

Elena sarebbe stata dunque assassinata dal marito, colto da un raptus di gelosia irrefrenabile.

Ultime news Elena Ceste, secondo la sensitiva si sarebbe suicidata

Nelle ultime ore, però, sono emerse delle indiscrezioni davvero molto interessanti. Infatti, la famosa sensitiva Rosemary Laboragine è stata intervistata da ReteNews24.it e ha rilasciato delle dichiarazioni sul caso di Elena Ceste. Secondo la Laboragine, la donna si sarebbe suicidata, in quanto avrebbe sofferto di solitudine e depressione. La sensitiva ha puntualizzato: "Ho sempre pensato che Elena Ceste si sia suicidata, anche se non ho mai incontrato Michele Buoninconti. Elena era esaurita e sentiva delle voci". Rosemary Laboragine difficilmente sbaglia le sue previsioni, come dimostra il caso di Gilberta Palleschi. La sensitiva aveva detto che la donna era stata uccisa e le indagini lo hanno confermato.