Una pace duratura. Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha ribadito ai salvadoregni di mantenere sempre vivo lo spirito di pace durante la cerimonia di commemorazione per il 23° anniversario degli accordi di pace di El Salvador siglati nel 1991. "Mantenere lo spirito vivo di pace per approfondire la riconciliazione e il dialogo all'interno della società salvadoregna", ha detto alla manifestazione nella capitale, San Salvador. "Mantenere sempre vigile il rispetto dei diritti umani a prescindere dagli obblighi internazionali.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Mantenerli in vita, intensificando gli sforzi per salvaguardare i diritti delle vittime ". Ban Ki-moon ha visitato la nazione centroamericana come parte del suo recente tour nella regione.

Il segretario ha parlato di un 'legame duraturo' formato tra l'ONU ed El Salvador, e ha detto che la sua presenza era 'profondamente significativa' per le Nazioni Unite e 'commovente' a livello personale.

"In molte zone calde, la gente dice: Le nostre differenze sono troppo larghe. Le ferite sono troppo profonde. La pace non è possibile ", ha detto. "A tutti loro, io dico: Guarda al popolo di El Salvador. La pace è preziosa e la pace è possibile. Questo è il messaggio di El Salvador al mondo. Questo è il vostro dono per l'umanità ".

Nonostante una guerra durata oltre un decennio, che ha causato la morte di più di 75.000 salvadoregni e 1 milione di profughi, El Salvador ha dimostrato di superare le differenze attraverso il dialogo e la trasformazione della società attraverso il rispetto reciproco e la tolleranza.

I migliori video del giorno

Ban Ki-moon ha descritto il processo di costruzione della pace in El Salvador come la missione dell'organizzazione nel Paese.

"Il processo di pace ha aperto la strada ad una nuova generazione di operazioni di pace", ha detto il segretario generale. Sono ancora molte le sfide rimaste: l'insicurezza dei cittadini, l'esclusione sociale e la mancanza di opportunità, così come la violenza sessuale sulle donne e l'uccisione di bambini e giovani, un dato allarmante che raggiunge il 40% degli omicidi. Ban Ki-moon ha anche preso parte ad una conferenza stampa con il presidente Salvador Sánchez Cerén, accogliendo gli sforzi in corso da parte del governo di El Salvador per migliorare la situazione nel paese. La sua recente elezione al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha dimostrato tanto: è stato riconosciuto il suo impegno per i principi delle Nazioni Unite, mentre la creazione di organi quali il Consiglio nazionale per la sicurezza e la coesistenza dei cittadini sono stati altri passi positivi.

L'Onu si è fatta sostenitrice delle recenti raccomandazioni formulate dalla Commissione per la Sicurezza Nazionale. "Sono lieto che il piano del recente sviluppo quinquennale pone i diritti umani al centro del processo decisionale. Ho incoraggiato il presidente Sánchez Cerén a continuare a lavorare per rafforzare i diritti umani delle donne, dei bambini, la comunità LGBT e delle popolazioni indigene e a rinforzare le istituzioni a porre fine all'impunità ", ha detto.