Il Cyber Califfato è costituito dall'insieme dei combattenti dell'Isis operanti a livello informatico in quella che quindi possiamo definire cyber jihad. Il gruppo sarebbe composto da più o meno quaranta persone divise in tre diversi sottogruppi: "Global Islamic Caliphate", "FallaGa Team", "Team System Dz". Ad informarci di ciò è la Global Cyber Security Company, azienda russa deputata al controllo attacchi informatici, attraverso la sua ultima relazione.



Tra le ultime imprese cyber terroristiche della divisione dell'Isis figurerebbe la scoperta di nomi, cognomi, indirizzi e fotografie di un centinaio di soldati Usa che avrebbero partecipato a varie iniziative contro l'Isis.

Sulla base di tale scoperta è partito un nuovo appello ai lupi solitari presenti negli Usa. L'attività informatica del Califfato non è solo un episodio tra gli altri episodi terroristici. La presenza e l'azione della divisione informatica figurano quali parti stabili della stessa struttura militare. Solo lo scorso autunno è stata registrata una vera e propria campagna di reclutamento globale di hacker. La finalità della divisione hacker dello Stato Islamico è quella di attaccare le istituzioni del mondo occidentale. Quest'anno sono stati attaccati con successo gli account YouTube e Twitter del Comando Centrale dell'Esercito degli Stati Uniti.



La Global Cyber Security Company invita esplicitamente i servizi di sicurezza internet russi e le altre società di sicurezza a non sottovalutare le capacità della divisione informatica Isis. Nel mirino della divisione informatica dell'Isis figurerebbero anche impianti russi, centri scientifici e imprese edili. Per il momento, gli attacchi sembrerebbero concentrati sui siti popolari in modo da poterli sfruttare per pubblicizzare i loro slogan e screditare la sicurezza occidentale.

I migliori video del giorno

Oltre ai siti web ad alta popolarità, nel mirino ci sono anche varie piattaforme commerciali e più in generale qualsiasi sito che preveda transazioni bancarie. La preoccupazione della Global Cyber Security Company deriva anche dal fatto che gli esponenti del Califfato oltre ad essere in continuo aumento dimostrano anche grande preparazione.