Annuncio
Annuncio
Veronica Panarello si trova in carcere con l'accusa di aver ucciso il figlio Loris Stival la mattina del 29 novembre scorso: un caso, quello di Santa Croce Camerino che ha catalizzato l'attenzione, oltre che per la tenerissima età della vittima, anche per i risvolti familiari che ne stanno derivando. Come forse molti di voi sapranno, Veronica non ha più avuto l'occasione di vedere l'altro figlio, Diego, che il Tribunale dei minori ha affidato al padre, Davide Stival. La donna ha chiesto ripetutamente al coniuge di farle incontrare il piccolo, ma l'uomo, finora, non ha acconsentito alla richiesta ed, anzi, attraverso una lettera inviata prima dell'effettuazione dell'incidente probatorio, ha invitato la moglie a confessare la verità: i filmati in possesso degli inquirenti, infatti, smentiscono in maniera inequivocabile, il racconto di Veronica Panarello, in merito a ciò che successe quella tragica mattina di fine novembre.

Delitto Loris Stival: Veronica Panarello si sfila la fede nuziale e dà l'addio al marito Davide 

Le condizioni fisiche di Veronica Panarello sono allo stremo, secondo quanto riferito dall'avvocato difensore, Francesco Villardita: la donna ha accusato recentemente un malore ed è arrivata sino al punto di rifiutare il cibo. Continua a proclamare la propria innocenza e ad implorare di poter vedere nuovamente il figlio più piccolo. Fino a qualche giorno fa, Veronica ha ribadito la propria speranza e la propria convinzione di poter uscire presto dal carcere e di poter ricominciare a vivere insieme al marito e a Diego: non è della stessa opinione, però, Davide Stival che, anzichè difendere la moglie, al contrario, la ritiene responsabile del delitto ed anche per questo evita di andarla a trovare in carcere.

Secondo quanto riferito da Panorama.it, Veronica Panarello, di fronte all'ostinazione e al comportamento del marito, avrebbe preso la decisione di interrompere il legame con l'uomo: la donna si sarebbe sfilata la fede nuziale, come gesto d'addio simbolico al padre dei suoi figli. 

Una famiglia distrutta quale triste epilogo di una tragica storia come quella del delitto del povero Loris Stival.