A Chi l'ha visto? ha telefonato una nonna, che pretende solo giustizia ed ha detto: "Io non me ne voglio andare da questo mondo senza sapere chi ha ucciso il mio bambinone". Stiamo parlano della nonna di Trifone, la quale, piegata dal suo dolore, ma non dagli anni, ha confidato i suoi timori all'inviato del programma Rai Gianloreto Carbone. L'anziana signora ha deciso in qualche modo di aiutare gli inquirenti con i suoi ricordi, uno di essi ha particolarmente colpito i più, un ricordo riguardante Teresa. La nonna di Trifone Ragone ha infatti raccontato di un ex fidanzato della ragazza, una persona violenta, gelosa e fuori di testa. L'amorevole nonna di Trifone, la signora Isabella Piscopo, ha confessato durante un'intervista di qualche tempo fa : "Mio nipote aveva dei nemici, avrà visto qualcosa che non andava, forse si era ribellato a qualcuno, per questo è stato assassinato".

L'amore e il dolore di una nonna

La signora Isabella è una donna piccola di statura, che durante le interviste ha varie volte sprigionato una comprensibile ed ossimorica "amara dolcezza". Lunedì scorso, lo staff di Chi l'ha visto? ha incontrato nuovamente la signora Isabella, era stata lei a mettersi in contatto con il programma condotto dalla giornalista Federica Sciarelli, affermando: "Ho delle cose importanti da rivelare, potrebbero essere utili alle indagini, non voglio più tenerle solo per me". Gli inviati di Chi l'ha visto? sono andati a trovarla in un piccolo paesino a pochi chilometri da Adelfia, dove Isabella è stata ospitata da alcuni amici. "A metà Novembre dello scorso anno-ha raccontato la donna-Trifone era sceso ad Adelfia da Pordenone ed aveva portato con sè Teresa.

I migliori video del giorno

Erano scesi in occasione della festa di San Trifone, sono 4-5 giorni di festeggiamento, periodo in cui ci sono dei fuochi artificiali meravigliosi. In quell'occasione ho conosciuto la compagna di mia nipote, la sua fidanzata".

E' stato chiesto alla signora se il nipote e la sua fidanzata abitassero con lei in quel periodo, lei ha risposto: "Sì certo, dormivano in una stanzetta di casa mia ed io poco distante da loro". Isabella ha poi continuato il racconto: "Un giorno mio nipote era andato a farsi una doccia anche Teresa doveva raggiungerlo. La ragazza aveva un telefonino dalle dimensioni abbastanza grandi, sembrava un computer, ad un tratto si era messo a squillare e lei aveva risposto, io per educazione mi ero allontanata, non volevo certo metterla in imbarazzo, avevo notato però, che parlava sussurrando. Dopo almeno un quarto d'ora, Trifone era uscito dalla doccia, bello e con l'asciugamano alla vita, come era solito fare lui, l'ho visto fare tante volte la doccia così. Trifone ha poi chiesto a Teresa con chi stesse parlando, lei ha risposto che era il suo ex, allora mio nipote le ha detto di chiudere il cellulare.

Mio nipote ha poi chiesto alla fidanzata cosa volesse il suo ex compagno. Era arrabbiatissimo, entrambi poi si sono chiusi nella stanza in cui dormivano. Sicuramente avevano litigato per questa cosa". E' stato chiesto ad Isabella se fosse sicura del litigio, lei ha risposto: "Sì, Trifone aveva fatto alla fidanzata molte domande sul suo ex, per esempio le aveva chiesto se la tormentasse, se fosse uno stalker". L'inviato di Chi l'ha visto ha chiesto poi alla donna le sue impressioni, lei, in maniera determinata, ha affermato: "Sono sicura che questo individuo importunasse Teresa, la chiamava spesso al telefono". Vedremo ora, con questi nuovi elementi, come proseguiranno le indagini.