2

Quale potrà essere il destino del matrimonio tra Davide Stival e Veronica Panarello? Che la coppia avesse qualche problema prima ancora di quel tragico 29 novembre 2014, quando la vita del piccolo Loris venne spezzata, è innegabile. Sin dal principio, si è avuta l'impressione che tra i due il rapporto non fosse quello tipico di un uomo e di una donna innamorati l'uno dell'altra: Davide, sin dall'inizio, ha nutrito forti dubbi sull'innocenza della moglie, per quale motivo? Gli inquirenti stanno cercando di dare una risposta anche a questo interrogativo, specie dopo l'invito rivolto loro dalla stessa Veronica affinchè si indaghi anche nella cerchia familiare del marito.

Davide e Veronica, rapporto in crisi anche prima della tragica morte di Loris?

Sappiamo bene come, nell'ultimo mese, il rapporto tra Davide e Veronica sia degenerato in maniera, oseremmo dire, irreparabile. Il colloquio in carcere con la violenta lite, interrotta solo dall'intervento delle guardie carcerarie, è stata forse la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Di quell'incontro movimentato se ne sono dette tante, soprattutto da parte della difesa: l'avvocato Francesco Villardita ha dichiarato che l'uomo sarebbe riuscito a colpire la moglie con un pugno e che, se la lite non fosse stata opportunamente sedata, Davide avrebbe continuato ad usare violenza sulla donna. Pochi giorni fa, anche la madre di Veronica Panarello, la signora Carmela Anguzza, è tornata su quanto accaduto, affermando che Davide avrebbe addirittura incitato la moglie ad uccidersi.

I migliori video del giorno

Di fronte a tali episodi, il legale del padre di Loris, ha deciso di replicare usando toni particolarmente duri.

Avvocato Davide Stival minaccia querele per gravi diffamazioni

L'avvocato Daniele Scrofani ha posto l'accento sul fatto che, negli ultimi giorni, si è assistito ad un crescente quanto ingiustificato accanimento nei confronti del suo assistito. Pertanto, il legale ha dichiarato che, qualora le espressioni e le pesanti critiche mosse a Davide Stival non dovessero placarsi e, al contrario, si continuasse ad insistere con gravi diffamazioni come quelle lanciate negli ultimi giorni, verranno intraprese azioni legali contro le persone responsabili. L'avvocato Scrofani ha parlato esplicitamente di accuse incontrollate come quella riguardante l'istigazione al suicidio.