Le scosse che hanno fatto tremare il Nevada, pochi chilometri a nord-est della famosa città di Las Vegas, si aggirano attorno a una magnitudo di 5 punti. Secondo Agi la potenza del terremoto è arrivata a magnitudo 5.4, mentre La Stampa e fonti statunitensi, come il quotidiano Los Angeles Times, parlano di 4.8. Per fortuna sembra che il sisma abbia causato solo lievi danni agli edifici e al territorio e, al momento, non sono stati registrati morti, feriti o dispersi.

Le prime scosse e l'epicentro

Le prima scosse sono state registrate la mattina alle ore 11.47 ad una profondità di 3.7 miglia, che corrispondono a circa 6 chilometri, leggiamo dal Los Angeles Times, e la notizia è giunta sui media grazie all'allerta del l'Istituto Sismologico Americano (Usgs).

Nei minuti successivi sono poi state registrate altre scosse di intensità minore, ma comunque percepibili dall'uomo, di magnitudo 3.8 e 3.0. Dopo una forte scarica iniziale, la terra sembra quindi essersi assestata con dei "colpi di coda" sempre meno potenti.

Il bilancio dei danni

Per fortuna le scosse non hanno causato morti nè feriti. Il traffico è stato momentaneamente bloccato (uno dei principali snodi stradali di Las Vegas è rimasto in stop per qualche ora) e ha risentito dell'attività sismica, ma il Nevada non è nuovo a movimenti geologici di questo genere, è infatti il terzo Stato americano per frequenza e intensità di attività sismiche, e si spera di tornare presto alla normalità.

Essendo l'epicentro del Terremoto locato in una zona rurale non lontano da Las Vegas, la scossa è stata avvertita anche nei locali per cui la città è diventata tanto famosa, ovvero sale da gioco, hotel e casinò, ma le strutture non sembrano aver subito danni.

I migliori video del giorno

Le attività al loro interno non sono state sospese e anche il flusso del traffico è stato ripristinato abbastanza rapidamente.

Nessun morto o ferito e solo un grande spavento quindi.

I precedenti terremoti in Nevada

Come anticipato precedentemente il Nevada è al terzo posto nella classifica Usa delle località con maggiore attività sismica, dopo California e Alaska. Di sicuro, però questa recente scossa, non è comparabile col terremoto del 2008, che tutti ancora ricordano, e che ha causato danni evidenti e importanti, scatenandosi con una potenza di magnitudo 6. L'epicentro quella volta era Wells, cittadina nella Contea di Elko, sempre in Nevada.