Dall'incendio alla macabra scoperta

La notte dell'8 giugno, è stato fatto un inquietante ritrovamento alla Villa Bellini di Catania.

Come titolato dalla Repubblica.it (pagina di Palermo), i pompieri, intervenuti intorno alle ore 2 a seguito della chiamata di alcuni passanti che avevano visto del fumo provenire dallo storico parco cittadino, una volta domato l'incendio, hanno rinvenuto il corpo di un uomo.

La raccapricciante scoperta è avvenuta all'interno di un locale tecnico in prossimità di quella nota come la "Vasca dei Cigni", fontana principale, la più nota poichè visibile dall'ingresso di Via Etnea.

La dichiarazione del Direttore Antincendi dei Vigili del fuoco

Il Direttore Antincendi dei Vigili del fuoco di Catania Luigi De Luca ha così dichiarato: "Al momento del nostro intervento, poco dopo le due di notte, abbiamo trovato un incendio in corso ed il corpo senza vita di una persona, priva di documenti. Le fiamme si sono propagate in un locale tecnico che probabilmente era usato dai senza fissa dimora come rifugio per la notte"".

Il soggetto risulta ancora ignoto

L'identità del soggetto risulta ancora ignota ed, al momento, sembrerebbero non emergere elementi idonei alla sua identificazione. Stando alle prime indiscrezioni, vigili del fuoco ed agenti della Polizia di Stato sembrerebbero concordi nell'affermare che potrebbe trattarsi di un senza tetto intrufolatosi nel vano in cerca di un riparo. Nulla è trapelato in riferimento all'incendio, a come abbia preso origine, come si sia propagato e se abbia causato ulteriori danni a cose. Non si sa neanche se l'incendio sia postumo alla morte del soggetto o ne sia causa.



Si attende l'esito delle indagini

E' stato dunque dato il via alle indagini, a cura della Polizia, affinché possa essere identificato il cadavere, scoperta la dinamica dell'incendio e si possa così risalire ad ulteriori particolari con riferimento alla morte dell'uomo.

La scoperta è comunque davvero preoccupante, nonché singolare: non si è mai verificato un caso analogo. Si tratta di una sventurata fatalità, magari dovuta all'accensione di un fuoco da parte di un senzatetto o di tutt'altro tipo di situazione?

Segui la nostra pagina Facebook!