Italia, terra di avvistamenti UFO. La 'rotta del mediterraneo' si conferma in tutto il suo fascino per ciò che concerne i misteriosi episodi di presunti oggetti volanti non identificati. In queste ore il CUN (Centro Ufologico Nazionale, l'associazione ufologica più antica sul territorio italiano) ha aggiornato i dati della casistica storica. Statistiche dettagliate sui presunti avvistamenti UFO italiani, con eventi che iniziano a prendere in esame gli 'UFO sightings' dal 1900 sino a giugno 2015.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale UFO

Un immane lavoro di catalogazione, che si mostra come una pietra miliare per la ricerca ufologica sul territorio europeo. Il documento ufficiale del CUN, con la casistica nazionale aggiornata, è disponibile anche in formato PDF sul sito ufficiale dell'associazione.

Nello schema utilizzato, sono prese in esame date e località dei presunti avvistamenti UFO segnalati: inseriti anche gli orari, un singolo codice identificativo, il numero progressivo e la tipologia basata sui precedenti.

UFO in Italia: avvistamenti ricostruiti dai documenti

La casistica ufficiale del Centro Ufologico Nazionale rappresenta un documento ufologico di notevole valore nel suo genere, anche per una motivazione specifica. Sono presi in esame diversi episodi di UFO sightings antecedenti al 1947 (l'anno in cui ufficialmente si iniziò a parlare di oggetti volanti non identificati), ricostruiti dalle cronache dei giornali dell'epoca e da documenti storici.

L'Italia, in ogni caso, si conferma come uno dei paesi a maggior incidenza di presunti avvistamenti di fenomeni aerei anomali.

I migliori video del giorno

Il primo avvistamento OVNI ritenuto plausibile, prendendo in esame la casistica CUN, risalirebbe all'inverno del 1900 (data ignota) con scenario Varapodio, comune in provincia di Reggio Calabria.

UFO news e avvistamenti storici: il 'flap' degli anni '70

Le statistiche del CUN, anche in altre proiezioni divulgate recentemente, confermano come nella seconda parte degli anni '70 si sarebbe veificato un 'flap' ufologico, ovvero un intensificarsi di presunti avvistamenti in varie località della penisola, coerente con quanto si registrava anche in altri paesi europei.

In Italia vi è un'incognita tradizionale legata agli avvistamenti UFO, ovvero la presenza di numerose basi militari americane e NATO sulla penisola: una costante che complica, ancor di più rispetto agli altri paesi, il lavoro d'analisi degli ufologi. Circostanza che, decenni or sono, fece ipotizzare ad alcuni addetti ai lavori una plausibile intensificazione di test aeronautici sperimentali.