A distanza di 35 anni, si torna a parlare degli UFO nella foresta di Rendlesham, il mistero ufologico più intrigante dell'epoca contemporanea in Europa. La vicenda è tornata di stretta attualità per le dichiarazioni del Colonnello Charles Halt, raccolte anche dalla BBC e altri quotidiani britannici. Secondo quanto riportato dal Daily Mirror, il Colonnello Halt ha ribadito le sue tesi in una recente conferenza tenutasi in Suffolk.

Nel dicembre del 1980 la base aerea statunitense nei pressi di Woodrbrige (situata nel Suffolk ma utilizzata dell'US Air Force) finì al centro dell'attenzione per inspiegabili fenomeni rivelati dal personale operante all'epoca.

Il Colonnello Charles Halt (all'epoca ufficiale operativo nella base) fu uno dei protagonisti della vicenda, tra i testimoni oculari del presunto UFO che fu notato da numerosi militari in pattuglia.

Quali le ultime novità? Charles Halt sarebbe entrato, a suo dire, in possesso di ulteriori prove ed indizi che potrebbero far luce sul mistero di Rendelsham. In particolare, l'ufficiale americano avrebbe raccolto alcune testimonianze decisive a sostegno della sua tesi. Secondo quanto riporta la BBC, vi sarebbero conferme da parte del personale radar della base di Bentwaters e anche di Wattisham. In una di quelle notti del dicembre 1980 (il misterioso avvistamento UFO sarebbe avvenuto tra il 26 e il 28 dicembre), sarebbe stato rilevato un oggetto volante sconosciuto in zona.

Gli avvistamenti UFO e le ombre del top secret

All'epoca l'US Air Force, nonostante le testimonianze, non aprì alcuna inchiesta conclamata sugli UFO di Rendelsham.

I migliori video del giorno

Con la chiusura del Project Blue Book le istituzioni aeronautiche statunitensi diedero la sensazione di non volersi più occupare di oggetti volanti non identificati e fenomeni aerei anomali. Fino a questo momento, il fulcro della vicenda era rappresentato dalle testimonianze del personale della base di ronda e perlustrazione nella foresta.

Se dovessero davvero giungere ulteriori conferme e nuove rivelazioni, la vicenda assumerebbe contorni differenti, oltre che inediti. Halt, all'epoca dei fatti, si espose personalmente inviando un rapporto dettagliato al Ministero della Difesa britannico. La sua carriera militare, prima e dopo i fatti di Rendlesham, è priva di ombre e con un curriculum di tutto rispetto.

UFO sightings in Gran Bretagna e gli X-Files

All'epoca furono formulate diverse ipotesi convenzionali, che non tirassero in ballo necessariamente UFO o ipotetica attività extraterrestre. Tra le teorie maggiormente accreditate, quelle di un test militare top secret con fasci di luce laser.

Nei documenti a sfondo UFO sinora declassificati, almeno in quelli di pertinenza del Ministero della Difesa britannico, non si è fatto cenno esplicito ai fatti avvenuti a Rendelsham.

Un 'buco' che ha sempre lasciato perplessi alcuni addetti ai lavori. Anche per questo motivo vi è una notevole aspettativa per la disclosure UFO del marzo 2016. Infatti, il Ministero della Difesa ha annunciato la declassificazione di un altro gruppo di fascicoli. Secondo indiscrezioni (forse più una speranza per ufologi e appassionati), vi potrebbero essere accenni e dettagli intorno ai misteriosi avvenimenti del dicembre 1980.