Domenica il principe William e sua moglie Kate, hanno segnato una pietra miliare per la loro bambina appena nata, la principessa Charlotte. Si è svolta una cerimonia per il battesimo nella tenuta di campagna della Regina Elisabetta II, luogo ricco di reali tradizioni. Centinaia di fan fuori St. Mary Magdalene Church a Sandringham, una tenuta nei pressi della costa orientale dell'Inghilterra, hanno cominciato ad applaudire non appena sono arrivati William e Kate con il principino George e la nuova arrivata Charlotte, di 9 settimane di età, che era in una carrozzina d'epoca.

Apparizione ufficiale

Questa è stata solo la seconda volta che la principessina appena nata, che è la quarta in linea come successione al trono, è stata vista in pubblico da quando ha visto la luce il 2 maggio.

Charlotte era vestita per l'occasione con una replica dell'abito per il battesimo che era stato fatto nel 1841 per la figlia maggiore della regina Vittoria, chiamata anch'ella Vittoria, di pizzo e raso. L'abito originale era stato usato fino al 2008, indossato da tutti i bambini reali, tra cui la regina odierna, ai loro battesimi.

Seguendo la tradizione reale, è stata utilizzata per il battesimo l'acqua santa dal fiume Giordano, dove si dice che Gesù fu battezzato da Giovanni Battista.

La cerimonia

La chiesa risalente al 16° secolo, vicino alla casa di campagna Anmer Hall di William e Kate, è quella dove la famiglia reale si riunisce tradizionalmente per la messa di Natale. È anche il luogo dove, in ritardo, la nonna di Charlotte, la principessa Diana, è stata battezzata nel 1961.

I migliori video del giorno

La cerimonia è stata privata. La regina, suo marito il principe Filippo, il principe Carlo e la famiglia di Kate erano nel piccolo gruppo di ospiti consentito all'interno. Tra gli ospiti c'erano anche cinque padrini che William e Kate hanno scelto per Charlotte tra cui la cugina di William, Laura Fellowes, il cugino di Kate Middleton, Adam, e tre amici della coppia.

Fans della corona in visibilio

Fans della corona, provenienti da luoghi lontani come l'Australia e gli Stati Uniti, hanno atteso pazientemente in fila davanti alla chiesa, nella speranza di vedere il passaggio dei reali e della bambina. Laurie Spencer, 52, dalla Florida, ha detto che aveva preferito rinunciare a un biglietto per il Gran Premio di Gran Bretagna per essere a Sandringham: "Quando ho scoperto che il battesimo stava accadendo mentre eravamo in Gran Bretagna, sapevo che sarei dovuta essere lì".

L'evento di domenica ha visto William, Kate, George e Charlotte apparire in pubblico per la prima volta come una famiglia di quattro persone. Il fotografo di celebrità Mario Testino ha stampato subito dopo le foto ufficiali.