Oggi, mercoledì 12 agosto 2015, altra giornata di forte maltempo su molte zone del Centro-Sud Italia. Come già accaduto più volte dall'inizio di questa estate, a causa di infiltrazioni fresche che scorrono sopra masse d'aria caldo umide precedentemente stagnanti nei bassi strati, dovute a lunghi periodi di caldo e stabilità, le zone del Sud Italia vengono colpite da temporali e nubifragi. Questa mattina è toccato alla Calabria, con l'area di Corigliano Calabro, Lido Sant'Angelo e Rossano Calabro pesantemente colpite da forti temporali, nubifragi e grandine.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Tecnologia

Come possiamo vedere dall'immagine fotografica allegata, presa dal sito 'Youreporter.it', l'alluvione nella zona di Corigliano Calabro, Rossano Calabro e Lido Sant'Angelo si sta facendo molto seria, con centinaia di auto di piccola e grossa cilindrata che sono state trascinate in mare o a valle dalla furia di fiumi, torrenti e corsi d'acqua improvvisati.

Fiumi di fango si sono formati sulle strade, trascinando via qualsiasi cosa. Su Facebook e su Twitter si stanno diffondendo voci relative a possibili morti e dispersi a causa di questa alluvione in Calabria, ma le autorità locali non hanno ancora confermato nulla di ufficiale e restiamo in attesa.

A causa del maltempo un gruppo di 9 scout ha rischiato la vita, mentre l'allerta meteo sia per la Calabria che per per il Sud in generale era già stata preventivamente lanciata qualche giorno fa, in quanto la perturbazione in atto (la numero Uno del mese di agosto, che sarà seguita dalla numero Due nel periodo di Ferragosto, ovvero tra 2/3 giorni) era ampiamente prevista dai principali modelli matematici e si vedeva chiaramente che poteva dar luogo a nubifragi ed altri episodi di criticità a carattere sparso.

I migliori video del giorno

Quest'alluvione sta colpendo non solo le zone di Corigliano Calabro, Rossano Calabro e Lido Sant'Angelo (dove le auto sono addirittura finite in mare) ma anche su buona parte della provincia di Cosenza, su quella di Catanzaro, sul litorale della Basilicata ed in provincia di Taranto, mentre poco fa è stato segnalato un nuovo tornado (il secondo in meno di 24 ore) a Nord di Brindisi, stavolta però in mare senza causare danni a persone o cose.