L'elicottero che tre giorni fa ha sorvolato il Tuscolano, e in particolare la chiesa di San Giovanni Bosco in occasione del funerale di Vittorio Casamonica, era partito da Terzigno, nel napoletano, a oltre 200 chilometri di distanza dal punto di arrivo. Alessio Viscardi, giornalista di Fanpage, ieri ha deciso di andare a cercare l'eliporto da cui era partito il mezzo. Una ricerca non facile che alla fine, come racconta Viscardi nel video caricato sul portale YouMedia, ha dato i suoi frutti. Quello che ne ha ricavato il reporter è stata una minaccia di morte, condita da spintoni e intimidazioni.

Le immagini - mosse a causa della colluttazione - si bloccano dopo poco.

Il reporter riesce comunque a registrare le minacce pronunciate da uno dei quattro uomini sopraggiunti sul luogo. Ma non è finita lì. La discussione - racconta Viscardi nel video - prosegue con una minaccia ancor più concreta: l'intenzione di andarli a prendere sotto casa per seppellirli in delle piscine vuote. Gli uomini avrebbero costretto Viscardi e un suo collega a consegnare loro i documenti, per fotografarli.