Il fatto assurdo è avvenuto negli Stati Uniti, precisamente a Seattle. È stato qui che è stato trovato un piccolo cane di razza Cairn Terrier in uno stato di paura e confusione. Il suo riconoscimento è avvenuto grazie al microchip, e si è trattato ancor di più di una manna dal cielo, considerando che visivamente Waffles era irriconoscibile, visto che i suoi rapitori l’avevano tinta di nero proprio per evitare che la sua famiglia la trovasse.

Una scomparsa misteriosa

Waffles era scomparsa da parecchi giorni da casa sua, tanto che le sue ricerche si stavano mettendo in atto in vari modi: dai volantini, alle segnalazioni ai tentativi di trovarla percorrendo tutte le strade possibili. Il papà umano di Waffles, Robert Lucier, l’ha potuta riabbracciare solo qualche giorno fa, quando gli hanno riportato la sua piccola con un colore diverso: Waffles, infatti, ha naturalmente un manto che va dal grigio al biondo, e invece glielo hanno restituito nero.

La persona che ha rubato Waffles, secondo le fonti, è una donna senza fissa dimora, che ha usato il mezzo della tinta per non farsi scoprire e rendere anonima la piccola cagnolina . La donna voleva usare Waffles per l'accattonaggio e per l'elemosina. Un fenomeno molto conosciuto anche in Italia dove non esiste una normativa che tutela sia i cani che le persone costrette ad elemosinare e che frutta complessivamente oltre 600 mila euro/giorno per un complessivo incasso di oltre 240 milioni di euro l’anno.

Il Lieto fine

Waffles è stata riportata a casa grazie a varie segnalazioni che in qualche modo hanno monitorato, step by step, le varie tappe del rapimento della cagnolina: infatti in un primo caso è stata segnalata la cagnolina nelle mani della donna senza tetto, e poi altri hanno riferito di aver visto qualcuno tingere un cane in un bagno pubblico.

I migliori video del giorno

Di sicuro Waffles, così messa, sembrava un cane più malconcio e anziano di com’era in realtà, ma il suo riconoscimento è stato chiaro ed evidente. Per fortuna Waffles ora sta bene, anche se i proprietari riferiscono che è ancora sotto shock e cammina con la coda fra le gambe. Ma il peggio è passato e può finalmente riprendere fiducia negli esseri umani grazie alla presenza di chi l’ha sempre amata.