Proseguono incessantemente le indagini per cercare di trovare la soluzione sul caso di Guerrina Piscaglia, la casalinga di Cà Raffaello, della quale non si hanno notizie da più di un anno. Si tratta di un caso che ha catalizzato l'attenzione dell'opinione pubblica per la sua complessità unica. Finora sono state fatte numerosi ipotesi dagli inquirenti, ma il sospettato numero uno è Padre Gratien, ex-parroco di Cà Raffaello, con il quale la donna ebbe molto probabilmente una relazione. Secondo la Procura di Arezzo, infatti, sarebbe stato proprio il religioso congolese ad uccidere la donna. Ad incastrare Padre Gratien sarebbero numerose prove: prima di tutto, il fatto che nel suo pc sono state trovate delle foto osé di alcune suore di colore; ma l'indizio sul quale si fonda la tesi della Procura è un messaggio inviatogli da Guerrina sul suo cellulare, nel quale la donna scrive di aspettare un figlio da lui.

Secondo la Procura di Arezzo, la Piscaglia avrebbe ricattato il prete africano, minacciando di dire la verità a suo marito e ai suoi familiari e Gratien avrebbe deciso di assassinarla. Finora, però, non sono emerse delle prove schiaccianti contro il religioso congolese, che ha sempre sostenuto la sua innocenza. La sua posizione, però, continua a vacillare, dato che ogni giorno spuntano indiscrezioni molto strane su di lui. Ecco i dettagli delle ultime news sul caso di Guerrina Piscaglia. 

Ultime Guerrina Piscaglia, la testimonianza della cugina della donna: svolta vicina?

Nell'ultima puntata della trasmissione "Storie Vere", si è parlato del misterioso omicidio di un fratello di Padre Gratien in Congo; secondo Tiziana, la cugina di Guerrina Piscaglia, sarebbe stato proprio questo uno dei motivi per i quali il religioso africano avrebbe deciso di trasferirsi in Italia.

I migliori video del giorno

"Quando parlai con Padre Gratien mi raccontò dell'omicidio di suo fratello, presentandolo come un'intimidazione nei suoi confronti", ha rivelato la cugina della donna scomparsa a "Storie Vere". Tiziana ha poi affermato che durante i suoi interrogatori, Padre Gratien avrebbe detto una serie incredibile di menzogne: "Non è vero che Guerrina, suo marito e il padre ebbero una lite poche ora prima che lei sparisse, è una bugia di Gratien", ha detto Tiziana. Le sue dichiarazioni sono state riportate anche dal sito "Urbanpost", che si sta occupando da tempo di questo complicato caso. Pare, dunque, che le affermazioni di Padre Gratien stiano sempre più vacillando, e che la svolta sia molto vicina.