Un'affermazione che attira certamente l'attenzione di molti appassionati e studiosi del tema e apre un mondo di possibilità sul nostro infinito universo. Il professor Milton Wainwright del centro di Astrobiologia dell'Università di Buckingham, afferma che la vita esiste realmente oltre il pianeta Terra. La sua scoperta è stata il risultato di un progetto esplorativo nel Derbyshire che ha coinvolto il lancio di potenti magneti nella stratosfera. La strana 'creatura' (in foto), secondo il professor Wainwright, sarebbe un essere vivente a tutti gli effetti. Questo non fa che dare maggior credito alla teoria della panspermia e conferma che non solo c'è vita nello spazio, ma sta letteralmente piovendo sulle nostre teste.

La scoperta

'Il nostro team ha suscitato molto clamore negli ultimi due anni, sostenendo che questi microbi arrivano costantemente dallo spazio sul nostro pianeta. Gli scettici hanno sminuito il nostro lavoro, ma fino ad ora nessuno è riuscito a trovare una spiegazione valida alternativa', afferma Wainwright. La forma amorfa contiene elementi molto rari tra cui disprosio, lutezio, neodimio e niobio. 'Per quanto ne sappiamo la particella non ha nessuna relazione con qualsiasi microrganismo presente sulla Terra. Queste particelle sono state trovate a circa 30 chilometri di altezza nella stratosfera e contengono vita aliena proveniente dallo spazio', continua lo scienziato. Questa scoperta si collega inevitabilmente a quella della particella fantasma e del globo metallico microscopico, contenitore di materiale genetico.

I migliori video del giorno

Le prove di vita aliena

Logicamente, a parte gli scettici che a priori non credono nel lavoro del professor Wainwright e del suo team, ci sono altri ricercatori come Chandra Wickramasinghe, che appoggiano il suo operato e che credono che non siamo soli nell'universo. Secondo il parere del professor Wickramasinghe, dell'Istituto Giapponese per lo studio della Panspermia, si sono accumulate nel corso degli anni molte prove che dimostrano la presenza di  microrganismi alieni al di fuori del nostro pianeta. 'Le idee sbagliate hanno paralizzato la scienza in passato. Prendiamo atto che, con le prove in rapida crescita di vita extraterrestre sarebbe poco saggio ignorare i fatti', dichiara Wickramasinghe. Solo una mente ristretta e con un ego smisurato potrebbe credere che nel vasto universo siamo l'unica forma di vita, che tra l'altro, si sarebbe sviluppata per puro caso.