Il 23 settembre a Roma, più precisamente a Pomezia presso l’Hotel Simon, si è svolto un importante summit di ufologia dal titolo “Alieni tra noi: rapiti una vita sconvolta” tenutosi in occasione del 3° Congresso nazionale del C.UFO.M. che si è potuto avvalere della presenza del genovese Pier Fortunato Zanfretta, il cui caso è uno dei più conosciuti e documentati al mondo. Pier Fortunato Zanfretta, vigilante genovese, ha narrato, in una sala conferenze gremita di gente, come lui, a partire dalla fine degli anni ’70, sia stato vittima di un susseguirsi di incontri ravvicinati del quarto tipo con esseri provenienti da altri pianeti, che nel corso di quei numerosi appuntamenti gli avevano dato in dono un misterioso oggetto a forma di scatola dai poteri strabilianti.

“Loro mi chiamano e io devo andare…”: Questo è quello che ha dichiarato Zanfretta nel corso della conferenza, di conseguenza lui e la sua storia sono stati in maniera indiscussa i protagonisti principali del convegno.

Ufologi da tutta Italia ascoltano Zanfretta

Questo importantissimo convegno, svoltosi  in occasione della terza edizione del Congresso Nazionale del ‘Centro ufologico mediterraneo’, è frutto dell’impeccabile organizzazione della dottoressa Bittarello Francesca, che si è avvalsa della collaborazione del hotel Simon per la location, permettendo in questa maniera al  C.UFO.M di ospitare una vasta platea dipersone, che vanno dal metronotte Pier Fortunato Zanfretta ad altri grandi esponenti dell’ufologia di casa nostra come Massimo Fratini, Angelo Carannante ed infine Ivan Ceci, i quali hanno dato il loro importante contributo nella spiegazione della fenomenologia ufo.

I migliori video del giorno

All’evento era presente anche il presidente del Centro Ufologico Mediterraneo Angelo Carannante, esponente di spicco in campo ufologico.

Tale equipe fa sì che il Centro Ufologico Mediterraneo sia da anni quello più attivo nel nostro paese ed è conosciuto all’estero per la scrupolosità di analisi con la quale vengono esaminati i numerosissimi avvistamenti che si verificano sia in Italia che all’estero. Vanta perciò un gran numero di filiali in molte Comuni di Italia. Inoltre il C.UFO.M. si avvale collaborazione di siti web quali Il Corriere della Sera, Affari Italiani, La Repubblica, Il Giorno, La Stampa, Il Messaggero ed una molteplicità di altri portali, giornali locali e blog.