Un morto in un incidente stradale avvenuto nella mattinata sulla Provinciale 3 che da Aragona porta a Favara, una delle strade più transitate dell'Agrigentino. Impatto a quanto pare frontale, per cause in corso d'accertamento, tra una "Punto" condotta da un cittadino rumeno, che ha perso la vita, e un furgone "Iveco" di una ditta che proveniva dall'altro senso di marcia. Sulla prima vettura viaggiavano altri due rumeni, che sono stati ricoverati all'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento per le ferite riportate: le loro condizioni non sarebbero preoccupanti; solo qualche contusione per l'autista del furgone. Sul posto, per i rilievi di rito, sono giunti prontamente, oltre ai soccorritori del 118, anche gli agenti della Polizia Stradale di Agrigento.

Il traffico ha subìto sensibili rallentamenti nella zona.

Polizia Stradale impegnata nella ricostruzione della dinamica

In queste ore la Polizia Stradale è alacremente impegnata nella ricostruzione della dinamica del sinistro, per stabilire l'esatta dinamica ed eventuali responsabilità. Se ne saprà di più nelle prossime ore quando il quadro degli elementi raccolti potrà definirsi completo. Diverse le ipotesi al vaglio dei poliziotti: al momento non si esclude che anche l'asfalto reso viscido dalla pioggia abbia avuto una certa rilevanza nell'incidente, che è l'ennesimo lungo le strade dell'entroterra siciliano che si confermano ad alto rischio.

I precedenti sulle strade della zona

Uno dei precedenti più gravi sulla stessa Provinciale 3 risale al marzo scorso: a scontrarsi furono una "Delta", sulla quale si trovava una famiglia composta marito, moglie e un figlio, e una Golf con due giovani a bordo.

I migliori video del giorno

Tutti e quattro in quella circostanza riportarono ferite. Più recentemente, il 18 settembre scorso, un altro incidente sulla Statale 640 che collega Agrigento a Caltanissetta: una delle vetture coinvolte è finita contro il guardrail. Poche settimane prima, sulla stessa arteria pure uno scontro con conseguenze fortunatamente lievi per gli automobilisti.