Dalle pagine del settimanale di cronaca 'Giallo', emerge un'importante rivelazione riguardante il rapporto familiare che avevano Loris Stival e Veronica Panarello, la giovane madre accusata di aver atrocemente ucciso il piccolo figlio di soli 8 anni. Giallo ha pubblicato la deposizione rilasciata agli inquirenti di un'amica di Veronica, Sonia R.G. di 27 anni, la quale ha fatto delle nuove rivelazioni sul conto della madre di Loris.

Sei stupido come tuo padre

'Loris a casa non era tranquillo, perché la madre gli urlava sempre contro e per fare i compiti veniva a casa mia', queste sono le dichiarazioni rese da Sonia R.G. agli investigatori lo scorso 10 ottobre 2015 e poi ha aggiunto 'Veronica dava spesso del cretino a Loris, cosa che non faceva con il figlio più piccolo Diego e poi diceva che è stupido come suo padre'.

Queste dichiarazioni sono finite nell'inchiesta e sicuramente peggiorano la posizione processuale di Veronica. La sua amica la conosce molto bene, perché è anche la sua vicina di casa e si conoscono da ben nove anni, cioè da quando la donna era incinta di Loris. Nelle pagine di 'Giallo' si legge che la testimone ha parlato di un rapporto familiare molto burrascoso tra il bambino e sua madre, Veronica era più attaccata al piccolo Diego e a quest'ultimo rivolgeva maggiori attenzioni.

Era contenta quando il marito non c'era

Sonia R.G. ha anche riferito un altro particolare da non sottovalutare, il marito Davide che faceva il camionista, mancava spesso da casa per lunghi periodi e secondo quanto dichiarato dalla testimone, Veronica era contenta quando il marito non c'era. Diversamente cambiava umore quando Davide era in prossimità di rientrare a casa, questo significa che evidentemente il rapporto tra i due coniugi non era poi così sereno.

I migliori video del giorno

Il prossimo 19 novembre ci sarà l'udienza preliminare, dove il giudice dovrà decidere il rinvio a giudizio di Veronica Panarello. È possibile che i legali della difesa decidano di richiedere il rito abbreviato, nei prossimi giorni si avranno notizie più precise e dettagliate in merito. Per il momento l'interrogatorio dell'amica Sonia è stato inserito nel corposo fascicolo dell'inchiesta a disposizione del giudice, che valuterà le nuove rivelazioni acquisite dagli inquirenti.  

Se vuoi rimanere aggiornato sugli articoli di questo autore, oppure su questo argomento, clicca sul bottone “Segui” vicino al nome ad inizio articolo.