Nola, una giovane ragazza di Brusciano un piccolo paese dell' hinterland napoletano ha subito ieri sera un agguato, teso forse due malviventi della zona. La vittima Leandra Romano ventiseienne praticante commercialista, stava per tornare a casa dopo il suo consueto turno di lavoro, quando verso le ore 19:00 è stata aggredita con un grosso bastone più volte al capo e al corpo. La vittima aggredita nelle vicinanze della Circumvesuviana in via Onorevole Napolitano, è stata purtroppo trovata priva di sensi in un secondo momento, in una pozzanghera di sangue da un medico in servizio all' Ospedale Civile di Nola Santa Maria della Pietà. Queste le parole del medico: "Era sotto il marciapiede a terra.All' inizio pensavo che fosse un ubriaco ma poi ho visto il sangue e mi sono avvicinata.

Così, ho chiamato immediatamente l' ambulanza e siamo corsi subito in ospedale". Leandra è stata poi trasportata d' urgenza prima all' Ospedale di Nola e poi al secondo Policlinico di Napoli dopo un peggioramento delle sue condizioni di salute.La giovane commercialista residente a Brusciano in via Padula con la madre e le sorelle, inseguito ai  numerosi tagli al volto è stata operata d' urgenza.All' Ospedale di Napoli si è sottoposta ad un delicatissimo intervento neurochirurgico alla testa.

Sospetti 

Ad ora l' unico sospettato rimane Pasquale Rubino ventiduenne napoletano che sarebbe stato riconosciuto dalle persone in strada.Al momento, il ragazzo è stato bloccato nella notte dagli agenti di polizia guidati da Giovanni Mandato e trasferito al carcere di Poggioreale,non è da escludere la probabile ipotesi di un complice.Il motivo della brutta aggressione tramutata in un episodio di omicidio è ancora sconosciuto anche se le piste non portano ad un tentativo di rapina dei malviventi poiché la borsa ed il portafoglio è stato trovato vicino al corpo in sangue della giovane vittima.

I migliori video del giorno

La speranza del popolo nolano in festa per San Felice il patrono della città, è che episodi come questi non si verifichino mai più e che la brutta storia della giovane Leandra non si tramuti in una terribile tragedia.