Una donna settantacinquenne è stata aggredita nella giornata di ieri, 9 novembre 2015, a Reggio Calabria da un cane di grossa taglia. Si tratterebbe di un pitbull (american pitbull terrier) generalmente accudito dai familiari della donna anziana. In quel momento, purtroppo, in casa non era presente nessuno dei familiari. Questo avrebbe aggravato il tutto, in quanto nessuno ha potuto tenere a bada la ferocia dell’animale il quale ha potuto inveire più e più volte contro la sua vittima. Il cane ha infatti potuto mordere la donne in diversi punti del suo fragile corpo.

Ecco alcuni danni fisici riportati dalla vittima a causa della ferocia di questo pitbull molto aggressivo

Ferite più o meno gravi sono state riportate all’addome ed alle gambe, provocandole un’abbondante fuoriuscita di liquido ematico.

Dopo essere stata trasportata d’urgenza all’ospedale, i medici fanno sapere che la prognosi, al momento, rimane riservata. Vista la non indifferente quantità di sangue persa dalla anziana settantacinquenne e visti anche gli ingenti danni provocati dalle ferite riportate su diverse parti del corpo (addome, gambe, ecc.), l’anziana donna dopo il suo arrivo in ospedale (Ospedali Riuniti di Reggio di Calabria) è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. I soccorsi sono stati chiamati da una vicina che ha sentito le urla e i lamenti della donna. Sul posto sono arrivate prima le forze dell’ordine, si é reso necessario anche l’intervento dei vigili del fuoco oltre che, naturalmente, del personale veterinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP).

L'anziana donna purtroppo, non è la prima vittima di un cane di grossa taglia come questo

Purtroppo, notizie del genere stanno diventando sempre più frequenti.

I migliori video del giorno

Lo scorso agosto, ad esempio, nella provincia di Roma una bambina di soli sette anni è stata ferita al volto. Anche lei fu sottoposta ad un delicato intervento chirurgico dal quale per fortuna si è ripresa. Nello scorso settembre un episodio simile era successo nella provincia di Pisa dove una bimba di soli tre mesi fu rucoverata all'Ospedale pediatrico Meyer per le ferite inferte dell'animale.