Gli Stati Uniti sono il Paese con più testate nucleari attive nel mondo. Sono infatti 2.150 su un totale di 7.650. Nel conteggio non sono incluse le 180 bombe fornite ad Italia, Belgio, Germania, Olanda e Turchia nell'ambito del programma di condivisione nucleare della NATO. La Russia dispone invece di 1.720 testate attive su 8.420. La terza potenza nucleare al mondo è la Francia le cui forze militari hanno disponibilità per utilizzare circa 300 ordigni.

L'incognita Israele

Segue la Cina che dispone di 240 bombe atomiche, subito dopo in questa classifica troviamo il Regno Unito con 160, la maggior parte esclusive per uso sottomarino.

Anche Pakistan ed India possiedono ordigni nucleari, circa un centinaio a testa, mentre è sconosciuto il numero di testate a disposizione di Israele. Fonti ufficiose parlano di 80 ma ci sarebbe plutonio a sufficienza per arrivare ad almeno 200 bombe. In ultimo la Corea del Nord che avrebbe meno di 10 bombe atomiche il cui eventuale utilizzo sarebbe limitato, considerati i mezzi sottomarini ed aerei piuttosto inadeguati.