Non poteva che finire in polemica la scelta della regione Lombardia di comporre, giocando con le finestre degli uffici del suo palazzo, la scritta 'Family Day' in un momento quantomeno particolare, alla vigilia della manifestazione #SvegliaItalia e a pochi giorni dalla discussione del ddl Cirinnà in Senato.

La foto, diffusasi in modo capillare sui social network, ha subito attirato le critiche di molte persone, lombardi in prima fila, che non hanno accettato che un messaggio così forte arrivasse proprio dalla Regione. Tra i critici dell'iniziativa anche il cantante Mika, che ha modificato poi la scritta apparsa sul Pirellone in Amore = Famiglia.

Questo il commento dell'artista su Instagram: "Dovunque c'è amore , c'è famiglia. Dall'intolleranza invece nasce solo odio".

Falsa, o quanto meno non legata alla questione delle unioni civili, la foto diffusa nelle ultime ore e che ritrarrebbe una bellissima piazza del Plebiscito illuminata dai colori della bandiera arcobaleno. La foto, infatti, risalirebbe al periodo natalizio.