In Francia sei persone che si erano sottoposte a una sperimentazione clinica con un nuovo farmaco sono in gravi condizioni. Secondo quanto riportato in una nota ufficiale del Ministero della Sanità, una di loro si trova "in stato di morte cerebrale". Il ministro degli Affari Sociali, Salute e Diritti della donna, Marisol Touraine, si è recata nella città di Rennes, a nord est della Francia, per conoscere meglio i dettagli del "grave incidente". E' previsto che nelle prime ore del pomeriggio il ministro Touraine renda pubbliche le spiegazioni di quanto accaduto. Le vittime, volontari sani che si erano sottoposti al test mediante l'assunzione orale di un nuovo farmaco, sono stati ricoverati presso il Centro Ospedaliero Universitario della città.

L'incidente sarebbe avvenuto in uno stabilimento privato autorizzato alla realizzazione di sperimentazioni cliniche per verificare la sicurezza nell'utilizzo, la tolleranza e i profili farmacologici di una nuova molecola in persone sane. Tutte le prove avviate con questo composto sono state sospese e la Procura ha aperto un'indagine, in parallelo al processo amministrativo avviato dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza dei Farmaci e dei Prodotti per la Salute, che sta contattando tutti volontari che si siano sottoposti al test per avvisarli dei possibili effetti secondari.

Secondo il portale 'France info', sarebbe un gruppo farmaceutico portoghese il responsabile dello sviluppo del medicinale in questione, le cui prove si svolgevano nei laboratori dell'azienda Biotrial, che ha uno dei suoi principali centri nella città di Rennes, nei pressi dell'ospedale universitario Pontchaillou.

I migliori video del giorno

La Biotrial conduce i test sulle molecole per le grandi aziende farmaceutiche e recluta volontari da ormai 25 anni. Ma, evidentemente, questa volta qualcosa è andato storto nel procedimento di sperimentazione.

Antidolorifico a base di cannabis

Il test clinico, che si trovava alla fase I, è stato effettuato con la partecipazione di 8 persone sane, sei delle quali hanno assunto il composto oggetto della prova, mentre alle altre due è stato somministrato un placebo. Non è stato resa nota la patologia per la cui cura il farmaco veniva testato. Ma la catena televisiva francese 'iTele' afferma che potrebbe trattarsi di un nuovo antidolorifico orale che contiene cannabis.