Annuncio
Annuncio

Il cadavere di Gloria Rosboch è stato individuato in una discarica a Rivara, vicino a Castellamonte. Ecco un'altra storia di una donna uccisa a sangue freddo, ecco un'altra tragica vicenda di Cronaca Nera che toglie il fiato: si è conclusa nel peggiore dei modi la vicenda di Gloria Rosboch, insegnante di francese.

La donna è stata strangolata e gettata in un canale. Per questo ennesimo caso di femminicidio sono due le persone poste in stato di fermo: si tratta di Gabriele Defilippi e Roberto Obert.

Dovranno rispondere altresì di occultamento del corpo. Le indagini sono condotte dal PM Giuseppe Ferrando. Il magistrato precisa che i sospettati hanno effettuato un significativo sopralluogo sul posto dove è stato poi trovato il corpo di Gloria Rosboch pochi giorni prima dell'efferato crimine.

Advertisement

L'inchiesta si annuncia complessa anche perché i due si accusano a vicenda dell'esecuzione materiale del delitto. La donna, secondo i rilievi effettuati sul corpo, è stata strangolata con un laccio stretto attorno al collo mentre era in auto, dalla persona che si trovava seduta sul sedile posteriore.

Il triste destino della professoressa

Il mondo del lavoro l'aveva apprezzata e valorizzata, ma per completare la sua vita mancava evidentemente qualcosa di molto importante e cioè l'amore, almeno fino all'entrata in scena di un personaggio molto partricolare come Gabriele Defilippi. Ci sono dei sospetti anche sulla figura della madre di Gabriele Defilippi, di nome Caterina Abbattista. In passato Gloria Rosboch avrebbe prelevato una somma ingente: 187mila Euro, per affidarla al giovane spasimante, un ex allievo particolarmente attivo sui socialnetwork, dove aveva diversi profili, che si era presentato nelle vesti di esperto ed affidabile broker finanziario promettendo ottimi guadagni dall'investimento di quei fondi.

Advertisement
I migliori video del giorno

Secondo le indagini in corso alla donna sarebbe stato promesso un futuro felice insieme. I due avrebbero addirittura progettato di stabilirsi nel sud della Francia, paese per il quale Gloria Rosboch provava una forte attrazione. Ad un certo punto il giovane spasimante sarebbe tuttavia sparito nel nulla, scatenando le inevitabili richieste di spiegazione di una Gloria Rosboch che, umiliata e delusa, lo ha denunciato con l'accusa di averlo truffato sottraendole soldi che peraltro risultano essere i risparmi di una vita dei suoi genitori. La donna sognava la felicità con un ragazzo più giovane di lui in Costa Azzurra: ha trovato invece una morte violenta, strangolata.