Annuncio
Annuncio

Il volo MS181 della Egypt Air partito da Alessandria e diretto verso il Cairo, è stato dirottato alcune ore fa su Cipro, esattamente a Larnaka. L’aereo, un Airbus 320 con 81 persone a bordo, è stato costretto all’atterraggio sull'isola alle 7.50 locali di questa mattina dopo che un passeggero, che ha dichiarato di indossare una cintura esplosiva, ha minacciato il pilota Omal El Gamal.

Un folle gesto dettato dall'amore

I negoziati con il dirottatore hanno portato alla liberazione di tutti i passeggeri, tra i quali un italiano, dopo ore di trattative.

Il preoccupante episodio, che ha scatenato immediatamente l'allarme anti terrorismo, si è rivelato poi un gesto disperato di un professore di veterinaria dell'Università di Alessandria, che voleva recapitare una lettera all'ex moglie di cittadinanza cipriota. Il dirottatore, secondo le autorità egiziane, sarebbe Ibrahim Samaha, ma al momento la sua identità non è stata ancora confermata.

Advertisement

L’airbus, partito da Burj Al Arab ad Alessandria, e diretto all’aeroporto Ihab Raslan al Cairo, è stato costretto all’atterraggio a Larnaka, Cipro, dove l’aeroporto è stato chiuso e tutti i voli sospesi. Le autorità cipriote hanno comunicato all'unità di crisi egiziana che, con ogni probabilità, non era presente a bordo alcun ordigno esplosivo, ma che il dirottatore avrebbe utilizzato questo escamotage solo per far pervenire una richiesta di incontro alla ex moglie. 

Precedenti drammatici nella storia della Egypt Air

La compagnia aerea Egypt Air è stata protagonista, nel 1985, di uno dei più letali casi di dirottamento della storia. Il velivolo 648 fu preso in ostaggio dall’organizzazione terroristica Abu Nidal e atterrò a Luqa, Malta, dopo drammatiche ore di volo. L’incursione delle truppe armate egiziane provocò un violento conflitto a fuoco, in cui persero la vita decine di persone.

Advertisement
I migliori video del giorno

Un Boeing 737, l’11 ottobre del 1985, solo un mese prima del drammatico episodio, venne intercettato dai "Tomcat Fighter" della Marina americana, dopo che un commando del Fronte per la Liberazione della Palestina aveva preso in scacco, il 7 di ottobre, la nave da crociera Achille Lauro, sulla quale perse la vita il cittadino statunitense Leon Klinghoffer. L'aereo egiziano, con a bordo i membri del commando dei dirottatori dell’Achille Lauro, fu intercettato dai caccia statunitensi, che lo costrinsero a un atterraggio forzato a Sigonella, in Italia.