Terribile notizia di cronaca giunge dalla regione Calabria ed in particolare dalla provincia di Cosenza. Un uomo è partito da casa con l'intento di uccidere l'amante della moglie. La tragedia è stata sfiorata grazie all'allarme dei familiari dell'uomo e grazie all'intervento repentino dei carabinieri che lo hanno immediatamente rintracciato prima che potesse compiere tale sciocchezza. L'uomo era ovviamente armato. Vediamo nel dettaglio cosa è accaduto e la ricostruzione dei fatti effettuata da parte delle forze dell'ordine.

Pubblicità
Pubblicità

Esce armato di fucile e mazza da baseball

Un uomo di quarant'anni è uscito dalla sua abitazione, sita ad Acri, nel cosentino, con l'intenzione di uccidere l'amante di sua moglie. A bordo della sua automobile aveva caricato una mazza da baseball e un fucile da caccia che era intestato a suo padre. La direzione? Voleva arrivare fino a Rende e raggiungere poi un uomo che era sospettato di essere l'amante di sua moglie. A dare la segnalazione alle forze dell'ordine sono stati i familiari dell'uomo che hanno notato dei movimenti sospetti. I carabinieri repentinamente hanno dato il via alle ricerche per raggiungere l'uomo prima che compiesse il folle gesto.

Parte da casa per uccidere l'amante della moglie
Parte da casa per uccidere l'amante della moglie

Denunciato anche il padre dell'uomo

Fortunatamente non era molto lontano da Acri. I carabinieri di Rende infatti lo hanno bloccato a Luzzi, proprio sulla strada che porta nel territorio rendese. I carabinieri lo hanno arrestato e lo hanno tenuto nella camera di sicurezza in attesa del rito per direttissima che verrà effettuato domani mattina. Anche il padre dell'uomo, P.G., è stato denunciato e l'accusa è di non aver mantenuto la custodia del fucile.

Pubblicità

Sono state diffuse le iniziali del quarantenne che stava per compiere il folle gesto e si tratta D.G. Ulteriori dettagli emergeranno in seguito alle prossime informazioni rilasciate dalle forze dell'ordine in seguito al processo previsto. In attesa di saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto'Segui' posizionato in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo.

Leggi tutto e guarda il video