Annuncio
Annuncio

Nuovi dettagli clamorosi infittiscono sempre più il caso Loris Stival. Un interrogatorio durato cinque ore ha tenuto inchiodato Andrea Stival, nonno del piccolo Loris, al Tribunale di Ragusa. L'uomo è accusato di concorso per omicidio e occultamento di cadavere. L'indagine è scattata dopo che Veronica Panarello, mamma del piccolo Loris, ha rilasciato la sua ultima versione dei fatti, una dichiarazione sconvolgente che ha creato parecchio scalpore.

Nuova versione di Veronica Panarello

La donna, che al momento si trova in carcere con l'accusa di aver ucciso suo figlio Loris, lascia tutti senza parole.

Annuncio

Secondo quanto emerso dalla trasmissione Quarto Grado del 26 febbraio scorso, Veronica avrebbe avuto un dialogo con una psicologa del carcere di Catania. "Io e mio suocero, Andrea Stival, eravamo amanti" - dichiara Veronica Panarello - "Ha ucciso lui Loris, con un cavo elettrico".  A quanto pare, Loris-avrebbe visto i due amanti in atteggiamento equivoco e voleva raccontare tutto al padre, Davide Stival

Emergono nuovi dettagli sospetti

Le accuse di Veronica vengono respinte con forza dal suocero Andrea Stival.

 A rivelare i fatti  stavolta è il legale dell'uomo, Francesco Biazzo: "Stival ha respinto tutte le accuse di Veronica riguardanti l'omicidio e l'infamante dichiarazione di una relazione con la Panarello" - dichiara il legale di Andrea Stival ai microfoni di Mattino Cinque. Intanto emergono nuovi dettagli bollenti, ricavati da alcuni rumor sollevati dallo stesso Mattino Cinque. A quanto pare, gli inquirenti avrebbero analizzato i tabulati telefonici tratti dal cellulare di Andrea Stival. Dai risultati sarebbe emerso un numero elevato di contatti telefonici tra lui e Veronica, in orari alquanto sospetti.

Annuncio
I migliori video del giorno

Il mistero è sempre più fitto

A  rendere la situazione sempre più anomala è il fatto che tali contatti siano avvenuti tra maggio e novembre 2014, periodo in cui, secondo quanto riferito da Veronica Panarello, i due sospettati avrebbero avuto una relazione. A fornire un alibi a Stival, sarebbe stata Andreina Florilla, la compagna di Andrea. Malgrado tutto, la posizione della donna desterebbe alcuni sospetti, in quanto, subito dopo la morte di Loris, Andreina Florilla avrebbe distrutto il suo cellulare a causa di un litigio con Andrea Stival.

Nello stesso periodo, i due conviventi avrebbero anche cambiato automobile a abitazione. Per il momento la situazione resta sotto lo stretto controllo della Procura.