Annuncio
Annuncio

Un incidente mortale è accaduto nella tarda mattinata di oggi, 17 aprile, sulla litoranea Alghero - Bosa, che collega queste due località turistiche sul mare, nella parte occidentale della Sardegna. A perdere la vita è stato un giovane di 28 anni, Roberto Casu, residente a Porto Torres, cittadina a pochi chilometri da Sassari, nel nord dell'isola. Il giovane viaggiava sopra una moto Yamaha 1000 e rientrava con gli amici da una gita a Bosa. 

Roberto Casu è morto sul colpo

L'incidente in cui ha perso la vita Roberto Casu è avvenuto poco dopo mezzogiorno, quando il ragazzo si è schiantato in prossimità di una curva, vicino a un bivio che porta alla spiaggia della Speranza.

Sul posto sono interventi i soccorsi del 118, i vigili del fuoco e la polizia stradale. Il giovane è morto sul colpo e di conseguenza non c'è stato niente da fare. Stando a quanto riferisce il TGR Sardegna su una cunetta ci sarebbe stata una trappola mortale, per la presenza di un canale di scolo coperto da una griglia d'acciaio, sulla quale il giovane si sarebbe imbattuto.

Advertisement

Parenti e amici sono sconvolti per la tragica scomparsa di Roberto Casu che, tra l'altro, era padre di un bimbo di due anni. Durante questi ultimi giorni in diverse località dell'isola si erano verificati altri incidenti gravi, anche se non mortali. Il 7 aprile scorso, nei pressi delle campagne di Sassari c'era sto un altro incidente, per fortuna senza conseguenze mortali: un pensionato di 74 anni era finito con la sua Fiat Uno Rossa dentro un canalone di scolo. L'uomo, Salvatore Pala, residente in una borgata del capoluogo turritano, era stato recuperato in gravi condizioni dai vigili del fuoco, il giorno successivo alla data dell'incidente. L'uomo presentava contusioni, trauma cranico ed era in stato di ipotermia, ma grazie ai soccorsi e le cure prestate all'ospedale Santissima Annunziata è riuscito a sopravvivere.

Advertisement
I migliori video del giorno

Incidente anche vicino a Oristano

Nelle prime ore di mercoledì mattina, 13 aprile, anche un giovane di 24 anni di Cabras, Manuel Trifoglio, che guidava una Fiat Punto, era rimasto gravemente ferito dopo aver perso il controllo della sua macchina, forse per un colpo di sonno. L'incidente era accaduto tra Oristano e la frazione di Silì e il giovane è stato subito trasferito dall'ospedale di San Martino di Oristano all'ospedale di Cagliari. Al momento dei soccorsi le sue condizioni erano gravi, a causa di un trauma cranico e presentava lesioni e ferite, ma i medici stanno cercando di salvargli la vita.