Brutta notizia giunge dalla regione Calabria e in particolar modo dalla provincia di Catanzaro. Qui è stato registrato un altro grave incidente e ancora una volta si contano dei feriti. L'impatto è stato abbastanza grave ed è avvenuto in una galleria. Vediamo le prime informazioni che sono emerse in seguito all'intervento delle forze dell'ordine sul luogo dell'incidente.

Automobile si ribalta in una galleria

L'incidente è avvenuto nella mattina del 2 maggio nella provincia di Catanzaro, sulla strada statale 280 all'interno delle galleria Sansinato. Un'auto, che procedere in direzione Catanzaro, si è ribaltata all'interno della galleria.

Non sono note ancora le cause dell'incidente e nemmeno dettagli molto approfonditi. È emerso però che gli occupanti del mezzo sono stati prontamente soccorsi dai sanitari del 118. Gli operatori medici hanno prestato le prime cure del caso e hanno condotto i malcapitati presso l'ospedale civile più vicino. In particolare il bilancio è di due feriti.

Strada chiusa al traffico per diverso tempo

È stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine e anche dei vigili del fuoco che hanno rimosso l'auto dalla carreggiata e hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona.

Dei rallentamenti sono stati registrati anche alla circolazione. La strada statale 280 infatti è stata chiusa al traffico per il tempo necessario alla rimozione dei veicoli e per rimettere in sicurezza la strada. Le forze dell'ordine stanno ora raccogliendo gli elementi necessari per fornire una più precisa dinamica dei fatti e per poter attribuire eventuali responsabilità. Ovviamente ulteriori dettagli emergeranno a breve.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Un altro incidente è stato registrato, sempre nel catanzarese, nella notte tra l'1 e il 2 maggio. Il bilancio di quest'ultimo è stato molto preoccupante e tragico. Si contano infatti ben due morti e due feriti. Le nostre strade continuano a mietere vittime e a vedere spargimenti di sangue. In attesa di ulteriori dettagli sulle notizie di cronaca vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui posizionato in alto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto