Nella provincia di Catanzaro, nella giornata del 2 maggio 2016 sono stati registrati diversi incidenti. Il primo è stato registrato nella notte tra l'1 e il 2 maggio e ha visto un bilancio davvero tragico. Due morti, giovanissimi, e anche due feriti. Il secondo si è verificato all'interno di una galleria e anche in questo caso sono stati registrati due feriti. Altro impatto avvenuto in mattinata è stato registrato sulla strada provinciale 4 ed è stato necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco. Vediamo i primi dettagli emersi.

Pubblicità
Pubblicità

Donna estratta dalle lamiere della vettura

L'incidente è avvenuto nella provincia di Catanzaro sulla strada provinciale numero 4 in direzione di Belcastro. L'impatto è avvenuto frontalmente ed è stato molto pericoloso. La donna, rimasta ferita, si è scontrata fortemente con una vettura che veniva dall'opposto senso di marcia. Non sono ancora note le dinamiche esatte e nemmeno quali siano le cause che hanno provocato l'incidente frontale. Dalle prime informazioni è emerso però che è stato necessario l'intervento degli operatori dei vigili del fuoco per estrarre il corpo della donna dalle lamiere della propria auto.

Catanzaro, incidente grave: un ferito
Catanzaro, incidente grave: un ferito

Inoltre è stato richiesto anche l'intervento degli operatori sanitari del 118 per poter prestare le prime cure alla donna. I vigili del fuoco di Sellia Marina dunque hanno estratto il corpo della malcapitata dal mezzo e lo hanno consegnato ai sanitari per poter procedere alle cure del caso. La donna ferita è stata così condotta presso l'ospedale civile del capoluogo.

Rallentamenti alla circolazione

Numerosi rallentamenti sono stati registrati anche per quanto concerne la circolazione. il tratto di strada interessato è stato infatti chiuso al traffico per eseguire le operazioni di rimozione dei veicoli incidentati e per mettere in sicurezza la carreggiata stradale, evitando così ulteriori danni.

Pubblicità

Ulteriori dettagli sull'incidente emergeranno in seguito alle prossime indagini delle forze dell'ordine. In attesa vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui in alto.

Clicca per leggere la news e guarda il video