Ieri, Primo maggio, festa dei lavoratori. Una ricorrenza ultrasecolare che nell'era di internet si festeggia ovviamente anche sul web. Tra foto, canzoni, frasi celebri. Sui social non mancano però anche momenti di attrito, come quello che ha visto protagonista il Principe di Savoia Emanuele Filiberto, diventato popolare grazie a Quelli che il calcio di Fabio Fazio a fine anni '90 e poi in alcuni Reality. A scatenare le polemiche un suo tweet contro i partigiani, sebbene lui si sia difeso. Seguiamo il caso.

Emanuele Filiberto, tweet contro 'partigiani parassiti'

Sul profilo Twitter di Emanuele Filiberto è comparso questo tweet: «I parassiti partigiani con le loro 179 associazioni costano al contribuente 3 milioni di euro», con tanto di link al sito dell'Anpi (acronimo di Associazione Nazionale Partigiani Italiani). Il tweet è stato rimosso poco dopo. Ma in rete si sa, basta qualche minuto per far scatenare subito la bufera. Tantissimi i tweet contro Emanuele Filiberto, tra quelli offensivi e quelli che si sono limitati a ricordargli la storia, con tanto di foto allegate. Tra i più attivi,l'account Twitter Wu Ming Foundation.

Come si è difeso Emanuele Filiberto

Come si è difeso il principe da questa tempesta perfetta a colpi di tweet? Intanto dicendo che il suo profilo sia stato hackerato e poi ha ricordato il ruolo della nonna nella lotta alla liberazione. Esortando chi lo stava accusando a studiare, perché a suo dire "non fa male!". Ma non è bastato, anche perché c'è chi ha postato perfino una foto della sua bisnonna a braccetto con il Fuhrer Adolf Hitler. A tutte queste accuse, Filiberto ha risposto che esistono ancora tanti preconcetti e ha parlato di violenza nei suoi confronti, di persone che non vogliono ascoltare le ragioni altrui.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Tecnologia

Dunque, sebbene per qualcuno non scaldi più i cuori come una volta, con chi pensa che ormai sia addirittura da abolire (a causa della disoccupazione dilagante), la festa del Primo maggio scatenaancora gli animi. Anche sul web. Ieri poi il concertone è stato un successo di pubblico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto