Questa volta ad essere stata colpita dal pericoloso virus della meningite è stata una ragazza di 19 anni, studentessa residente in Toscana, a Campi Bisenzio. Ricoverata immediatamente presso il plesso ospedaliero di Careggi, a Firenze, è stato accertato dai sanitari che la ragazza è stata colpita da meningococco C. Dall'inizio dell'anno questo è il caso numero 23 di meningite in questa regione, di cui 18 appartenenti al ceppo C. La ragazza non era vaccinata, per cui è stata immediatamente ricoverata nel reparto di terapia intensiva ed è continuamente monitorata.

Pubblicità

Al momento le sue condizioni sembrano stabili, ma solamente nelle prossime ore i medici potranno esprimersi con più sicurezza sul suo stato di salute.

La profilassi per le persone a rischio

Immediatamente è iniziata la campagna per la profilassi da somministrare ai familiari, agli amici e, molto importante, a tutti coloro che hanno frequentato il locale fiorentino 'Otel', la sera del 30 aprile dalle ore 23 fino alle 2.15 circa del 1 maggio, lasso di tempo in cui è confermato che anche la stessa ragazza si trovasse lì.

Le Asl, pertanto, invitano le persone considerate 'a rischio' a contattare con la massima urgenza i rispettivi medici di famiglia e i distretti sanitari di zona per poter ricevere la profilassi antibiotica prevista in questi casi.

Ancora una volta le Asl sottolineano quanto sia importante vaccinarsi, ma i pareri all'interno dell'opinione pubblica rimangono contrastanti: alcuni non si fidano e temono per qualche motivo questo vaccino, altri invece sono convinti che ci sia stato un eccessivo allarmismo sul contagio negli ultimi tempi.

Pubblicità
I migliori video del giorno

Rimane il fatto che nell'ultimo anno i casi di meningite sono notevolmente aumentati in particolare nelle zone di Prato, Firenze, Empoli e Pistoia e, forse, varrebbe la pena soffermarsi un attimo in più a riflettere sulle opportunità che ci vengono offerte dalla Aziende sanitarie anche tramite le giornate di 'Vaccino day', in cui molti medici nel fine settimana prestano il loro servizio a titolo gratuito per somministrare i vaccini contro la meningite. Pensiamoci.