Pubblicità
Pubblicità

Il dramma si è verificato nella città di Ardea, a 30 chilometri dalla capitale, la sera di lunedì 6 giugno. Una tragica fatalità nel quale ha perso la vita un bambino. 

La dinamica dell'incidente

Sono da poco passate le 20 quando Alessandro, di soli 10 anni, attraversa da solo un tratto di strada del Lungomare degli Ardeatini, di ritorno da una giornata di giochi passata al mare insieme ad alcuni amici di scuola. Il piccolo viene investito da un uomo di 60 anni (proveniente da Torvaianica, altra località marittima) alla guida di una Citroen C1, il violento impatto provocato dall'automobile fa cadere Alessandro dall'altra parte della corsia stradale dalla quale stava sopraggiungendo un bus Cotral che, non riuscendo a frenare in tempo, lo ha travolto in pieno.

Pubblicità

Sul posto è stata chiamata immediatamente un'ambulanza, ma le speranze di soccorrere il bambino si sono rivelate vane in quanto i paramedici non hanno potuto far altro che riscontrarne il decesso, il piccolo è infatti risultato essere morto sul colpo.

L'uomo alla guida indagato per omicidio stradale

I paramedici hanno dovuto soccorrere l'automobilista 60enne, in quanto, subito dopo aver realizzato di aver investito il piccolo, è stato colpito da un malore. L'uomo verrà indagato per omicidio stradale ma è risultato negativo sia all'alcol test che all'uso di sostanze stupefacenti.

Nei prossimi giorni si indagherà per verificare le sue effettive responsabilità e per fare maggiore chiarezza sulle dinamiche dei fatti. Sul luogo dell'incidente sono accorsi gli agenti della Polizia Stradale di Albano, i Carabinieri di Anzio e la Guardia di Finanza.

Non è stato facile per i carabinieri rintracciare i genitori del bambino in quanto, quest'ultimo, si era trovato ad attraversare la strada da solo e le forze dell'ordine non avevano elementi per risalire alla sua identità; in seguito si è poi scoperto che Alessandro viveva, insieme alla madre e al compagno della donna, a circa due chilometri dal luogo in cui è avvenuto l'incidente, il padre invece risiede a Pavona da diversi anni.

Pubblicità
I migliori video del giorno

 

In questi giorni si stanno effettuando ulteriori accertamenti per chiarire i vari punti della vicenda.